Brescia, Beccalossi su barriere antiterrorismo: il Comune ci da ragione

Questi provvedimenti, che toccano le nostre libertà e i nostri simboli più cari non piacciono a nessuno

0
Viviana Beccalossi
Viviana Beccalossi

“Le sirene della campagna elettorale cominciano a farsi sentire anche a Brescia. Dopo aver minimizzato per mesi gli appelli del centrodestra sull’allarme terrorismo islamico anche il sindaco Del Bono e la sua Giunta hanno dovuto attivarsi per attrezzare la città con barriere nei punti di accesso più frequentati. Meglio tardi che mai”.

Lo dichiara l’assessore al Territorio della Regione Lombardia e dirigente di Fratelli d’Italia Viviana Beccalossi, commentando i provvedimenti relativi alla sicurezza in città assunti dal Comune.

“Per tutto questo tempo –prosegue Viviana Beccalossi – abbiamo dovuto sopportare le ‘bacchettate’ di chi ci accusava di soffiare sul fuoco e fare solo allarmismo. I fatti, purtroppo, ci stanno dando ragione e finalmente anche nella seconda città della Lombardia ci si sta attrezzando per mettere in atto presidi in grado di garantire maggiore sicurezza”.

“E’ chiaro a tutti – conclude Viviana Beccalossi – che questi provvedimenti, che toccano le nostre libertà e i nostri simboli più cari non piacciono a nessuno, nemmeno a chi come noi li invoca da tempo. La differenza è che con il centrodestra al governo queste azioni sarebbero state sollecitati ben prima, senza sottovalutare il fenomeno”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome