Canton Mombello, la comunità islamica offre il pranzo a tutti i detenuti

L'associazione Fiducia e libertà guidata da Danila Biglino ha deciso di onorare la festa musulmana del Sacrificio regalando un pasto speciale a tutti coloro che sono reclusi nell'istituto di pena cittadino.

0
La festa islamica del sacrificio
La festa islamica del sacrificio

Sabato 2 settembre a tutti i detenuti di Canton Mombello sarà servito un pranzo diverso, offerto dalla Comunità Islamica di Brescia. L’associazione Fiducia e libertà guidata da Danila Biglino, infatti, ha deciso di onorare la festa musulmana del Sacrificio regalando un pasto speciale a tutti coloro che sono reclusi nell’istituto di pena cittadino. Una giornata importante per il 70 per cento dei detenuti del carcere (tanti sono i detenuti di fede musulmana), ma anche un’occasione di scoperta per gli altri che vorranno fare questa esperienza.

L’iniziativa vuole celebrare la totale sottomissione a Dio da parte di Abramo: pronto a sacrificare perfino il figlio, come ordinatogli a Dio, prima che l’angelo lo fermasse, facendo diventare un montone l’oggetto dell’offerta votiva. Nell’occasione, nella sala del teatro di Canton Mombello, si terranno anche canti e musica tradizionali. Un’opportunità di incontro, anche se si annunciano già le polemiche di Lega Nord e animalisti (contrari al rito dello sgozzamento degli animali).

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome