Mercoledì i funerali dell’alpinista colpito dai sassi sul Gavia

0
Marcello Rosa in posa su una montagna - foto dal profilo Facebook
Marcello Rosa in posa su una montagna - foto dal profilo Facebook

I funerali di Marcello Rosa, l’alpinista 51enne rimasto ucciso nell’incidente sul Gavia avvenuto sabato verso l’ora di pranzo, si terranno mercoledì pomeriggio alle 17 nella parrocchiale di Castegnato. La salma arriverà a casa nel tardo pomeriggio di oggi, dopo aver espletato le necessarie formalità con gli uffici comunali di Bormio.

Migliorano le condizioni del secondo alpinista coinvolto nel tragico incidente: secondo quanto riporta il quotidiano Bresciaoggi, Yuri Franchi – 41 anni, anche lui di Castegnato – sarebbe stato operato ai polsi e non sarebbe in pericolo di vita. Franchi si sarebbe salvato grazie al fortuito riparo di una cengia che lo avrebbe riparato almeno in parte dall’improvvisa caduta di sassi. Sassi che invece avrebbero colpito in pieno Marcello Rosa, facendolo precipitare a valle e non lasciandogli scampo. Con loro era presente una terza persona, una donna originaria di Bergamo e compagna di scalate dei due più sfortunati. Sarebbe stata lei, miracolosamente illesa, a lanciare l’allarme e a chiedere l’intervento dei soccorsi.

Tutta la comunità di Castegnato si è stretta intorno a Myriam, Linda e Luca, i famigliari di Marcello, famiglia conosciuta e benvoluta in paese anche grazie alle numerose attività sportive e non solo in cui era coinvolto Marcello.

Comments

comments

LEAVE A REPLY