Tragedia sulla Presanella, ancora gravissimi i feriti

0
Il soccorso alpino in azione, foto da Cnsas
Il soccorso alpino in azione, foto da Cnsas

Sono ancora gravissime le condizioni di due dei feriti coinvolti nel tragico incidente avvenuto domenica mattina sulla Presanella in Trentino. Manlio Lottici, 40 anni, e il figlio 14enne di una delle vittime stanno ancora lottando per salvarsi negli ospedali di Bolzano e Trento dove sono stati trasportati ieri appena recuperati dal soccorso alpino.

Le dinamiche del gravissimo incidente che ha portato alla morte sul colpo di Luciano Bertagna, 45 anni, e Raffaella Zanotti, 41 anni, si stanno facendo più chiari. Il gruppo di nove persone era diviso in tre cordate. Le prima due avevano già raggiunto un pianoro sulla vedretta Cercen, in prossimità della forcella Freshfield, ed erano in attesa che anche il resto del gruppo li raggiungesse. Ma uno degli alpinisti della terza cordata avrebbe messo un piede in fallo, oppure avrebbe perso l’equilibrio, trascinando con sè il resto del gruppo. Dall’alto i compagni hanno assistito alla caduta e avrebbero tentato un primo salvataggio, perdendo a loro volta l’equilibrio e schiantandosi sul duro ghiaccio.

Comments

comments

LEAVE A REPLY