Brescia, arrestato lo scippatore tunisino

L'uomo scappava in sella ad una bicicletta per andare a rivendere gli oggetti rubati in alcuni negozi compro oro

0
Polizia locale a Brescia
Polizia locale a Brescia

Un tunisino di 33 anni, ritenuto il responsabile di due scippi avvenuti a Brescia tra la fine del mese di maggio e l’inizio del mese di giugno, è stato arrestato dalla polizia di Brescia.

Al momento dell’arresto al 33enne è stata anche contestata la ricettazione di una catenina frutto di un ulteriore scippo.

L’uomo quando commetteva gli scippi usava una semplice strategia: prima avvicinava le vittime con una semplice scusa e, dopo aver commesso lo scippo, scappava in sella ad una bicicletta per andare a rivendere gli oggetti rubati in alcuni negozi compro oro. Oltre agli oggetti in oro riconducibili ai tre episodi criminosi contestati a carico dell’arrestato sono state sequestrate due ulteriori catene in oro.

Il 33enne – come riporta il comunicato giunto alla nostra redazione dalla Questura – aveva già scontato precedenti condanne per fatti analoghi commessi in provincia di Pavia ed era stato scarcerato nel mese di aprile del 2017.

Chi abbia subito, pertanto, scippi o rapine in strada, può visionare i preziosi sulla pagina internet della Questura di Brescia.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome