Violenza sui bus, marocchino spacca il naso a un autista

Un conducente di bus è stato preso a pugni, apparentemente senza motivo, da un marocchino con precedenti specifici

0
Pugno
Pugno

Un conducente di bus è stato preso a pugni, apparentemente senza motivo, da un marocchino con precedenti specifici. L’uomo, infatti, era stato denunciato lo scorso anno per aver creato disordini su un pullman dopo che il conducente gli aveva chiesto il biglietto. Stavolta, mentre viaggiava su un mezzo della linea Brescia-Paratico, ha fatto di peggio.

Il marocchino è salito sul bus diretto a Capriolo in città, in via Milano, in evidente stato di alterazione. Nel tratto finale del percorso, rimasto solo con l’autista (si trattava dell’ultima corsa della giornata), ha però iniziato a inveire contro il conducente, sotto l’occhio vigile dell’impianto di videosorveglianza. Infine, prima di scendere, si è improvvisamente scagliato contro l’uomo prendendolo a pugni.

La vittima – che nonostante il dolore ha ricondotto il mezzo a Paratico – ha riportato la sospetta frattura del setto nasale ed è stata medicata all’ospedale di Iseo con una prognosi di 15 giorni.

Comments

comments

LEAVE A REPLY