Brescia, i prezzi aumentano anche ad agosto

Il tasso tendenziale conferma una variazione pari a +0,9%, mentre il tasso congiunturale (variazione sul mese precedente), registra una variazione del +0,4%, la più elevata da febbraio 2017

0
Inflazione

Ad agosto l’inflazione a Brescia prosegue a crescere: il tasso tendenziale – secondo i dati diffusi dall’ufficio statistica della Loggia – conferma una variazione pari a +0,9%, mentre il tasso congiunturale (variazione sul mese precedente), registra una variazione del +0,4%, la più elevata da febbraio 2017. La tendenza, registrata nell’ultimo semestre, alla ripresa dell’inflazione risulta confermata.

L’analisi per tipologia di beni e servizi evidenzia come siano ancora i prodotti a bassa frequenza di acquisto ad essere deflattivi, mentre i prezzi dei beni ad alta e media frequenza di acquisto risultano inflattivi ma abbastanza stabili.

Le divisioni con andamento inflativo sono: “Trasporti” (+2,1%), “Ricreazione, spettacolo, cultura” (+1,1%), “Comunicazioni” (+0,3%), “Prodotti alimentari” (+0,2%), “Bevande alcoliche e tabacchi” (+0,2%), e “Servizi ricettivi e di ristorazione” (+0,1%).
Le divisioni in diminuzione sono: “Mobili, articoli e servizi per la casa” (-0,3%), “Servizi sanitari” (-0,2%).

Variazione nulla per le divisioni Abbigliamento e calzature”, “Abitazione, acqua, energia elettrica e combustibili”, “Istruzione”, e “Altri beni e servizi”. Indicatore di trend positivo ma in ulteriore calo.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome