Brescia, i prezzi aumentano anche ad agosto

Il tasso tendenziale conferma una variazione pari a +0,9%, mentre il tasso congiunturale (variazione sul mese precedente), registra una variazione del +0,4%, la più elevata da febbraio 2017

0
Inflazione

Ad agosto l’inflazione a Brescia prosegue a crescere: il tasso tendenziale – secondo i dati diffusi dall’ufficio statistica della Loggia – conferma una variazione pari a +0,9%, mentre il tasso congiunturale (variazione sul mese precedente), registra una variazione del +0,4%, la più elevata da febbraio 2017. La tendenza, registrata nell’ultimo semestre, alla ripresa dell’inflazione risulta confermata.

L’analisi per tipologia di beni e servizi evidenzia come siano ancora i prodotti a bassa frequenza di acquisto ad essere deflattivi, mentre i prezzi dei beni ad alta e media frequenza di acquisto risultano inflattivi ma abbastanza stabili.

Le divisioni con andamento inflativo sono: “Trasporti” (+2,1%), “Ricreazione, spettacolo, cultura” (+1,1%), “Comunicazioni” (+0,3%), “Prodotti alimentari” (+0,2%), “Bevande alcoliche e tabacchi” (+0,2%), e “Servizi ricettivi e di ristorazione” (+0,1%).
Le divisioni in diminuzione sono: “Mobili, articoli e servizi per la casa” (-0,3%), “Servizi sanitari” (-0,2%).

Variazione nulla per le divisioni Abbigliamento e calzature”, “Abitazione, acqua, energia elettrica e combustibili”, “Istruzione”, e “Altri beni e servizi”. Indicatore di trend positivo ma in ulteriore calo.

Comments

comments

LEAVE A REPLY