Rovato, droga sotto al letto e sul tetto: marocchino condannato

Un marocchino di 42 anni residente a Rovato, con precedenti, ha patteggiato la pena di 4 anni e sei mesi di carcere per spaccio di droga. Mentre il fratello di 29 anni che viveva con lui è stato assolto

0
Droga e denaro in una foto generica scaricata dalla rete
Droga e denaro in una foto generica scaricata dalla rete

Un marocchino di 42 anni residente a Rovato, con precedenti, ha patteggiato la pena di 4 anni e sei mesi di carcere per spaccio di droga. Mentre il fratello di 29 anni che viveva con lui è stato assolto.

Nell’abitazione condivisa dai due i carabinieri – con l’aiuto del cane antidroga Grom – avevano trovato 27mila euro in contanti e un importante quantitativo di droga: oltre un etto di cocaina e nove etti di hashish, nascosti – oltretutto – in un posto curioso. Gli stupefacenti, infatti, erano occultati in parte nella camera da letto e in parte sotto alcune tegole del tetto.

Per questo i due marocchini erano stati arrestati, anche se il minore era stato subito rilasciato perché senza precedenti. A processo il 29enne è stato assolto perché il 42enne si è assunto ogni responsabilità.

 

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY