Facevano prostituire donna incinta: nei guai due rumeni

Operazione della Polizia locale contro lo sfruttamento della prostituzione: tre denunciati e due appartamenti sequestrati nel Comune di Montichiari

0
Prostituta segregata per ore
Prostituta segregata per ore in casa

Un rumeno di 38 anni e una connazionale di 29 sono accusati di sfruttamento della prostituzione. Dalle indagini della Polizia locale di Montichiari, infatti, è emerso che i due avevano fatto arrivare da Viterbo due ragazze dominicane per farle “lavorare” proprio nel Comune bassaiolo. Una delle due, per giunta, era incinta di cinque mesi, ma continuava a offrire prestazioni ai clienti (resta da capire quanto volontariamente), che pare arrivavano ai 15 al giorno. Per tale ragione i vigili hanno sequestrato un appartamento in via Guerzoni e denunciato la coppia di rumeni.

Nei guai, per le stesse ragioni, è finito anche un rumeno di 38 anni residente a Rezzato, che – secondo i vigili – faceva prostituire una 15 marocchina arrivata da Rieti in un’abitazione di via Cavallotti, a Borgosotto. Anche lui, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, è stato denunciato per sfruttamento. Anche questo appartamento è stato sottoposto a sequestro preventivo, ma il proprietario – come quello di via Guerzoni – è risultato totalmente estraneo ai fatti.

Le indagini sono partite da alcune segnalazioni e dagli annunci presenti su alcuni siti internet.

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome