Stranieri, ogni anno 150 milioni di euro da Brescia ai paesi d’origine

Dai dati emerge anche che nella leonessa la crescita è stata del 3,9 per cento a fronte di una media lombarda dell'1 per cento e di un dato negativo in Italia (meno 3,4 per cento)

1
E' significativa la cifra che ogni anno gli immigrati bresciani mandano a casa
E' significativa la cifra che ogni anno gli immigrati bresciani mandano a casa

Brescia è la sesta provincia italiana per valore assoluto, con 151 milioni di euro di rimesse che gli immigrati mandano ogni anno all’estero, ai paesi d’origine. A dirlo è un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati registro delle imprese, Istat e World Bank 2016 e 2015 e dati Banca d’Italia, 2012-2016.

Dai dati emerge anche che nella leonessa la crescita è stata del 3,9 per cento a fronte di una media lombarda dell’1 per cento e di un dato negativo in Italia (meno 3,4 per cento). Nel complesso le rimesse degli immigrati della Regione valgono 1,2 miliardi di euro.

LE RIMESSE BRESCIANE PER PAESE

Nel Bresciano le maggiori rimesse sono quelle che vanno verso il Pakistan (20,935 milioni, 13,9% del totale), seguite da India (19,875, 13,2%), Senegal (17,199, 11,4%), Romania (12,086, 8,0%), Marocco (7,845, 5,2%), Filippine (7,062, 4,7%), SRI LANKA (6,877, 4,6%), Bangladesh (6,784, 4,5%), Brasile (5,05, 3,3%) e Albania (4,08, 2,7%).

LE RIMESSE LOMBARDE

Dove vanno le rimesse lombarde? Soprattutto in Senegal le rimesse provenienti da Bergamo (18,1% delle rimesse totali dalla provincia) e Lecco (22,4%), in Pakistan da Brescia (13,9%) e Monza e Brianza (12%), in Romania da Como (8,9%), Lodi (20,8%), Pavia (17,7%) e Varese (9,9%), in India da Cremona (29,6%) e Mantova (23,5%), in Marocco da Sondrio (10,3%), nelle Filippine da Milano (15%). Nel 2016 aumentano soprattutto le rimesse verso lo Sri Lanka, circa 20 milioni di euro in più in un anno, Bangladesh, 9 milioni in più, e Pakistan, 6 milioni in più. Continuano a ridursi le rimesse cinesi, -35%, da 59 a 38 milioni in un anno (-39,8% l’anno prima).

I DATI COMPLETI DELLE RIMESSE LOMBARDE

Di seguito un documento con tutti i dati delle rimesse lombarde suddivise per provincia.

RIMESSE-2017-LOMBARDIA

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ecco l’ennesimo esempio di lavori, logicamente sottopagati e con scarse tutele, fatti da disperati che, se fossero in regola e pagati adeguatamente come ogni essere umano avrebbe diritto, sarebbero fatti da italiani, vista la spaventosa disoccupazione che abbiamo. Un paese anomalo l’italia: con una disoccupazione verso l’11% attira manodopera straniera… Il sospetto che ci sia una volonta’ da parte degli industriali di abbassare le tutele a tutti e dei sindacati (in primis cgil) di illudere e fare tessere ai lavoratori disperati (gli unici che credono a questo costoso e privilegiato carrozzone) e’ molto forte e fondato…. (Guarda un po’ che quando ci sono di mezzo i soldi e gli interessi industriali e sindacalisti sono d’accordo anche a distruggere il lavoro sano…

LEAVE A REPLY