A Brescia la festa nazionale della Lega (autotassata)

Si terrà a Brescia da domani a domenica la Festa nazionale della Lega Nord. Al PalaBrescia si parlerà di referendum e di elezioni, ma anche dei guai interni

0
Segretario Lega Nord a Brescia
Matteo Salvini a Brescia

A Brescia la festa della Lega Nord. Da giovedì a domenica Brescia sarà la capitale della Padania. Il Carroccio ha infatti scelto la nostra città per dare avvio alla campagna elettorale pro referendaria in vista dell’appuntamento del 22 ottobre organizzando qui la propria festa nazionale. Tutto il gotha della Lega Nord sfilerà per i prossimi quattro giorni sul palco del PalaBrescia, ma al centro dei dibattiti non ci sarà solo il referendum.

Perchè Brescia, ovviamente, non è stata scelta a caso. L’anno prossimo ci saranno le elezioni del sindaco della città, “e la Lega pensa di avere gli uomini giusti” ha detto Paolo Grimoldi – deputato del Carroccio – al Giornale di Brescia durante la presentazione della festa. Durante la festa non dovrebbero svelarsi nomi nuovi e inattesi, ma ci sarebbero “docenti universitari e imprenditori pronti a candidarsi”.

Da Luca Zaia a Roberto Maroni, passando per Matteo Salvini e Umberto Bossi, oltre agli esponenti locali: tutti saliranno sul palco per dare il proprio contributo alla doppia campagna elettorale in una festa che per essere organizzata ha avuto bisogno dell’autotassazione. Tutti i conti della Lega, infatti, sono stati congelati nei giorni scorsi per ordine del Tribunale di Genova. Maroni e Zaia interverranno giovedì sera in un dibattito moderato da Maurizio Belpietro, venerdì toccherà a Salvini, sabato a Bossi.

Comments

comments

LEAVE A REPLY