Manerbio, nei guai insegnante 42enne con il pollice troppo verde

L'uomo è stato fermato in auto dai carabinieri. Nella successiva perquisizione domiciliare sono state trovate le piante di marijuana

0
Marijuana (foto generica)
Pianta di Marijuana (foto generica)

Un insegnante di 42 anni è stato arrestato ieri a Manerbio con l’accusa di detenzione e coltivazione di stupefacenti. I carabinieri della locale stazione, infatti, i militari hanno fermato e controllato l’auto dell’uomo, all’interno della quale – in un pacchetto di sigarette – hanno trovato una modica quantità di marijuana (1,25 grammi).

Quindi i militari hanno deciso di perquisire l’abitazione del 42enne. Lì, senza troppa fatica, hanno trovato due piante di marijuana alte circa 2 metri e 128 grammi della stessa sostanza confezionati in sacchetti.

Il tribunale di Brescia ne ha convalidato l’arresto, rimettendolo in libertà in attesa del giudizio. Pare comunque che la sostanza fosse per uso personale, circostanza decisamente attenuante nonostante la nebolosità della legge in materia di cui da anni si auspica una revisione.

Comments

comments

LEAVE A REPLY