Castelcovati piange Alberto Nodari, morto in moto a soli 16 anni

Il giovane non ce l'ha fatta: è morto in seguito alle ferite riportate in una butta caduta mentre tornava da Chiari in sella alla sua moto Ktm

0
elisoccorso, eliambulanza
E' intervenuto l'elisoccorso

Aveva solo 16 anni. E le lacrime di un paese intero, Castelcovati, cadono copiose come la pioggia arrivata questa mattina in diversi comuni bresciani. Alberto Nodari non ce l’ha fatta: è morto in seguito alle ferite riportate in una butta caduta mentre tornava da Chiari in sella alla sua moto Ktm.

Arrivava dalla campagna, da via Tagliata, e viaggiava verso Castelcovati. Lungo il rettilineo il giovane ha perso il controllo del mezzo: la moto da cross è finita contro una Passat parcheggiava sulla via, il 16enne è stato sbalzato diversi metri più in là.

Ancora da accertare le cause dell’incidente: una distrazione, un animale selvatico comparso all’improvviso o altro. A indagare sono i carabinieri di Chiari e la Polizia locale di Castelcovati, ma sembra non siano coinvolte altre persone. E poco cambia. A piangere Alberto sono i familiari, i tanti amici, gli studenti dell’Itis di Palazzolo.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome