Caffè con aggiunta di marijuana, barista si incastra da solo

Locale chiuso per 20 giorni dal questore e titolare indagato per spaccio. Decisivo per le indagini il supporto delle telecamere interne

0
Volante Polizia
Volante Polizia

Si è incastrato da solo un barista del centro storico di Brescia, che – grazie alle telecamere che aveva installato nel suo esercizio pubblico – ha fornito alle forze dell’ordine la prova della sua attività di spaccio.

Protagonista della vicenda – raccontata dal Gdb – è un bresciano di 27 anni. Gli agenti del commissariato del Carmine erano entrati nel suo bar lunedì: lì avevano trovato 50 grammi di marijuana e alcune buste per il confezionamento. A quel punto la polizia ha deciso di acquisire i filmati delle telecamere, che dimostrerebbero come l’uomo svolgesse l’attività illecita all’interno del bar.

Per questo il giovane è indagato per spaccio. Inoltre il Questore ha disposto la chiusura per 20 giorni del locale.

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome