Grazie alla popstar occhi della tv giapponese puntati su Rezzato

La tv - con il regista Kotake Yoshihiro e il supporto dell'italiano Bruno Forzan - è partita dal quartiere del quartiere Barsele, a quel tempo Comune autonomo

0
La popstar giapponese Carina Uemura
La popstar giapponese Carina Uemura

Carina Uemura in Giappone è una star e tutti la conoscono come “Ai”. Google, cercando il suo nome, restituisce centinaia di migliaia di siti che ne parlano. Ha pubblicato dieci album e vissuto tra Kagoshima (il paese del padre) e Los Angeles (la madre è metà italiana e metà statunitense).

Grazie a lei, oggi, l’Italia e Brescia hanno uno sponsor in più. Nei giorni scorsi, infatti – secondo quanto riferito dall’edizione on line de Gdb – la televisione di stato nipponica Nhk ha mandato una troupe nella leonessa per ripercorrere la storia familiare della nota cantante (qui il sito ufficiale), nipote di una cittadina di Rezzato, o meglio di Virle.

Qui, infatti, affondano le sue radici. Qui, nel 1944, la 18enne Giovanna Dal Canton (classe 1926) conobbe il soldato nippoamericano Masami Endo, in forza al 442esimo battaglione. La tv – con il regista Kotake Yoshihiro e il supporto dell’italiano Bruno Forzan – è partita dal quartiere del quartiere Barsele (a quel tempo Comune autonomo) per ripercorrere i luoghi della loro storia d’amore e arrivare fino a Giovanna, che oggi ha 91 anni e vive a Los Angeles.

Comments

comments

LEAVE A REPLY