Librixia, ecco gli appuntamenti di domenica a Brescia

Librixia 2017 - Fiera del Libro di Brescia, nata dalla collaborazione tra Comune di Brescia, Ancos – circolo culturale di Confartigianato Brescia e Bcc Agrobresciano, prosegue domenica 1 ottobre con un programma ricco di incontri e appuntamenti di qualità

0
Librixia di Confartigianato
Librixia di Confartigianato

Librixia 2017 – Fiera del Libro di Brescia, nata dalla collaborazione tra Comune di Brescia, Ancos – circolo culturale di Confartigianato Brescia e Bcc Agrobresciano, prosegue domenica 1 ottobre con un programma ricco di incontri e appuntamenti di qualità.

Alle 11 si terrà la presentazione del doppio romanzo “In cauda venenum” di Patrizio Pacioni, alla quale parteciperà anche il giornalista Costanzo Gatta. Alle 12 incontro con Nicola Fiorin che presenterà “Il tredicesimo arcano”, un insieme di tre storie intrecciate tra loro. Alle 14 sarà la volta della seconda raccolta di poesie di Giuseppe Tavormina dal titolo “La mia vita e il mare”. Alle 15 appuntamento con Attilio Fortini e il suo “Che cos’è l’arte contemporanea?”. Si proseguirà alle 16 con “La ragazza con la Leica” della scrittrice italo-tedesca Helena Janeckek. Alle 17 sarà la volta dell’intervista-incontro “C’era una volta la guerra” di Cecilia Strada, in cui si parlerà dell’impegno civile e umanitario nei contesti caratterizzati da conflitti bellici. Al confronto parteciperà anche Marco Menni, presidente di Confcooperative Brescia. Alle 18 invece sarà presente Luca Mercalli con il libro “Il mio orto tra cielo e terra”, evento in cui si affronterà la tematica della salute ambientale. Alle 19 è in programma Massimo Cotto con “Rock therapy. Rimedi in forma di canzone per ogni malanno o situazione”, con la partecipazione di Jean-Luc Stote.

Si chiude alle 21 con il progetto musicale umanitario “Promised Land. Noi siamo amore” con Phil e Numa Palmer. L’iniziativa internazionale nasce nel 2015 da un’idea di Numa Palmer con il patrocinio di Unicef. Scopo principale è quello di sostenere le persone che fuggono dalla povertà e dalla guerra con particolare attenzione alle dinamiche e alle necessità che riguardano i bambini che sono costretti a vivere in questo tipo di contesti.  La canzone “Promise Land” è stata scritta dallo stesso Phil Palmer, icona del rock mondiale da oltre 40 anni (ha collaborato tra gli altri con Bob Dylan, Eric Clapton, Tina Turner e Frank Zappa), e Paul Bliss.

Comments

comments

LEAVE A REPLY