Basket, esordio vincente in trasferta per la Germani: battuto Pesaro 73-70

Contro la squadra marchigiana, nuova di zecca nella composizione e ricca di giovani, la Leonessa fa valere il proprio tasso d’esperienza

0
Esordio con vittoria per il Basket Brescia - foto da ufficio stampa
Esordio con vittoria per il Basket Brescia - foto da ufficio stampa

La Germani Basket Brescia soffre, lotta e in un finale in crescendo incamera i primi due punti in classifica, bagnando l’esordio in campionato con una bella vittoria. Contro la squadra marchigiana, nuova di zecca nella composizione e ricca di giovani, la Leonessa fa valere il proprio tasso d’esperienza e il vissuto portato in dote nella scorsa stagione, chiudendo il match con il punteggio di 73-70. Per portare a casa la prima vittoria, però, la squadra di coach Diana deve aspettare gli ultimi minuti, nei quali mette la freccia nei confronti degli avversari e taglia per prima il traguardo, trovando così il primo sorriso della nuova stagione. Il tutto al netto dei problemi del proprio roster, con David Moss ancora seduto in tribuna e Marcus Landry tornato in Italia solo questa mattina dopo un viaggio lampo negli Stati Uniti in seguito alla morte del nonno. Lee Moore (17 punti) è il miglior marcatore della Germani, che trova 16 punti da Landry (10 nel solo terzo quarto) e 11 da Luca Vitali e Sacchetti.

Con l’appoggio del centinaio di tifosi venuti da Brescia, la Leonessa parte con Sacchetti in quintetto, con Landry pronto a entrare dalla panchina. Pesaro trova subito certezze da capitan Ceron, poi il Moore bresciano segna dalla lunetta i primi punti della stagione della Leonessa e spinge la squadra verso il primo vantaggio (11-13 al 6’). La luce, però, si spegne sul più bello e, nonostante l’ingresso in campo di Landry, un parziale di 15-4 permette alla Vuelle di chiudere il primo quarto avanti di 9 lunghezze sul 26-17. Nel secondo quarto Brescia mette a fuoco la propria difesa, riuscendo a colmare il gap con gli avversari. La Germani spreca un paio di palloni che potevano valere la parità, poi incassa un parziale che la fa tornare negli spogliatoi sotto di 4 punti (40-36).

Brescia torna in campo con la giusta convinzione, trovando da Landry i punti necessari per impattare a quota 45 e trovare poi il massimo vantaggio della gara (48-52). La Vuelle reagisce e trova la Leonessa ancora una volta impreparata, piazzando un parziale di 7-0 che le regala il vantaggio al 30′ (55-52). Nell’ultimo quarto i biancorossi provano più volte l’allungo, arrivando a gestire anche 7 punti di vantaggio (65-58). Brescia non paga dazio dall’uscita per falli di Hunt, Pesaro arriva nel finale con il fiato un po’ corto e senza Bertone, out anch’egli per falli. Con la gara punto a punto, nei secondi finali la Germani mantiene il sangue freddo e con Sacchetti, Moore e Landry sigilla un successo tanto sudato quanto prezioso,che tiene alto il morale del gruppo in vista dell’esordio casalingo contro Avellino (domenica 8 ottobre alle ore 17), nel quale si spera di poter contare finalmente su capitan Moss.

Così coach Diana al termine dell’incontro: “Faccio i complimenti a Pesaro, che ha messo in campo grande intensità e ci ha messo in difficoltà. Sapevamo che avrebbero giocato in modo aggressivo e ci hanno creato dei problemi, complice un approccio sbagliato da parte nostra. Piano piano abbiamo trovato la giusta confidenza e l’esperienza ci ha portato a prendere questi due punti importantissimi. L’esperienza di cui parlo è quella di una stagione di Serie A: lo scorso anno questa partita l’avevamo persa, questa volta abbiamo gestito al meglio il finale. È stata una partita con alti e bassi, la squadra non si è lasciata abbattere nelle difficoltà e alla fine ha meritato di iniziare il proprio cammino con una vittoria, giocando i minuti finali con la giusta lucidità. La difesa a zona? È una freccia che abbiamo al nostro arco, ce la portiamo dietro dalla scorsa stagione e l’abbiamo usata nel modo migliore”.

VICTORIA LIBERTAS PESARO-GERMANI 70-73 (26-17, 40-36, 55-52)

Victoria Libertas Pesaro: Omogbo 10 (4/7), Ceron 18 (2/5, 4/12), Crescenzi ne, Mika 7 (3/6), Moore 20 (2/7. 5/10), Bocconcelli, Solazzi ne, Ancellotti 2 (1/4), Bertone 5 (1/2, 1/2), Monaldi 6 (0/4, 1/2), Serpilli 2 (1/2), Morgillo ne. All: Leka

Germani Basket Brescia: Moore 17 (5/10, 0/1), Hunt 6 (3/8), L. Vitali 11 (0/1, 3/7), Landry 16 (3/7, 3/8), Veronesi ne, Fall, Traini 2, M. Vitali 8 (2/7, 1/2), Sacchetti 11 (0/1, 2/5), Bushati 2 (0/2 da tre). All: Diana

Arbitri: Lo Guzzo, Vicino e Morelli

Note: Tiri da 2: Pesaro 14/37 (38%), Brescia 13/34 (38%) – Tiri da 3: Pesaro 11/30 (37%), Brescia 9/25 (36%) – Tiri liberi: Pesaro 9/15 (60%), Brescia 20/23 (87%) – Rimbalzi: Pesaro 40 (25 RD, 15 RO), Brescia 41 (26 RD, 15 RO)

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome