Basket, la Germani è super: battuto Avellino 96-75

Una Germani con quattro giocatori in doppia cifra

0
Lee Moore a canestro nella partita contro Avellino - foto da ufficio stampa
Lee Moore a canestro nella partita contro Avellino - foto da ufficio stampa

Due su due. E la Germani Basket Brescia prosegue il suo cammino a punteggio pieno. La prima gara casalinga della Leonessa finisce nel migliore dei modi, con un successo rotondo e convincente contro la temibile Sidigas Avellino, superata con il punteggio di 96-75. Una Germani da leccarsi i baffi, dunque, sul parquet del PalaGeorge, con quattro giocatori in doppia cifra (19 punti per Michele Vitali e Hunt, 16 per Landry e Moore) e una prova complessiva di grande livello. Il tutto nel giorno in cui viene inaugurata la Fan Zone, il nuovo spazio giochi a disposizione di tutti i tifosi bresciani. In realtà, il divertimento i tifosi bresciani lo hanno trovato dentro e fuori, tornando a casa felici e con la consapevolezza di avere una squadra su cui fare affidamento e che dopo due gare può permettersi di guardare tutti dall’alto in basso.

Pronti, via e Avellino parte fortissimo, sbagliando poco o niente. È lì che si intravede la grande giornata della Germani, che ribatte colpo su colpo agli irpini, restando a contatto dopo 5′ nonostante l’8/9 al tiro degli ospiti. Michele Vitali inizia a martellare il canestro avversario ma alla prima pausa il vantaggio è della Sidigas, avanti 26-20. Brescia inizia alla grande il secondo periodo, ribaltando subito l’inerzia della gara. Dopo 4′ la Germani tocca il 36-28, poi mantiene il vantaggio fino alla fine del secondo quarto, che si chiude sul 44-40.

Avellino trova punti e sostanza da Rich e Leunen e con un parziale di 9-1 torna a condurre il match, seppur di un’inezia (61-63). Quello degli irpini però è un fuoco di paglia: la Germani resta energica e concentrata e con un interessante controparziale mette la freccia, chiude avanti al 30′ (70-64) e non si volta più indietro, raggiungendo presto la doppia cifra di vantaggio. Il finale, con Wells out per infortunio, è tutto colorato di biancoblu: Hunt domina sotto il canestro avversario, Michele conclude l’opera iniziata nel primo tempo e quando suona la sirena finale il punteggio di 96-75 racconta di una netta e meritata vittoria per la Germani. Con due successi in altrettanti incontri e una classifica lusinghiera, per Brescia è tempo di concentrarsi sulla prossima trasferta: sabato 14 ottobre alle ore 19 la Leonessa sfiderà la Dolomiti Energia Trentino vicecampione d’Italia, con la voglia e il desiderio di fare ancora una grande partita e regalare un’altra immensa gioia ai propri tifosi.

Questo il commento di coach Andrea Diana al termine della partita: “I miei ragazzi sono stati molto bravi, ognuno ha dato il proprio contributo per raggiungere il successo finale. Ho visto giocatori che avevano voglia di aiutarsi, di coinvolgersi, di passarsi la palla e di pescare sempre l’uomo più libero per fare canestro. L’obiettivo di tutti è stato quello di fare una bella prestazione e vincere, lasciando da parte le situazioni individuali. Alla fine è arrivata una vittoria larga nel punteggio, che ci deve dare consapevolezza della bontà del lavoro svolto durante la settimana. Questa partita, però, deve farci capire soprattutto che per ottenere risultati bisogna lavorare sempre e con grande intensità. Non dobbiamo mai abbassare la guardia e continuare giorno dopo giorno a dare il massimo in palestra per arrivare pronti in campo la domenica”.

GERMANI BASKET BRESCIA-SIDIGAS AVELLINO 96-75 (20-26, 49-44, 70-64)

Germani Basket Brescia: Moore 16 (5/7, 1/1), Hunt 19 (8/10), L. Vitali 8 (4/6), Landry 16 (8/13, 0/4), Veronesi ne, Fall 2 (1/2), Traini (0/1), M. Vitali 19 (2/5, 4/5), Moss 5 (1/1, 1/2), Sacchetti 5 (2/5, 0/1), Bushati 6 (2/4 da tre). All: Diana.

Sidigas Avellino: Zerini 5 (1/2, 0/1), Wells 14 (2/3, 2/4), Fitipaldo 10 (1/1, 2/5), Mavric ne, Leunen 16 (2/4, 4/5), Scrubb 3 (0/1, 1/3), Filloy 2 (0/2, 0/4), D’Ercole, Rich 18 (6/9, 2/5), Fesenko 5 (2/3), Ndyaye 2 (1/4), Parlato ne. All: Sacripanti.

Arbitri: Martolini, Baldini e Boninsegna.

Note: Tiri da 2: Brescia 31/50 (62%), Avellino 15/29 (52%) – Tiri da 3: Brescia 8/17 (47%), Avellino 11/27 (41%) – Tiri liberi: Brescia 10/15 (67%), Avellino 12/16 (75%) – Rimbalzi: Brescia 25 (19 RD, 6 RO), Avellino 28 (21 RD, 7 RO).

Comments

comments

LEAVE A REPLY