Desenzano, militante della Lega aggredito e picchiato per strada

Protagonista della brutta vicenda è il 33enne Salvatore Comberiati, preso di mira da quattro persone mentre con attraversava il territorio di Rivoltella con un camion-vela pro referendum

0
Polizia in azione
Polizia in azione

Aggredito e picchiato da “ignoti” mentre stava guidando un furgone vela per invitare i cittadini a votare sì al referendum regionale del prossimo 22 ottobre. Protagonista della brutta vicenda è il 33enne Salvatore Comberiati, militante della Lega Nord, che sarebbe stato preso di mira da quattro persone mentre con il mezzo attraversava il territorio di Rivoltella, frazione di Desenzano del Garda.

Prima – secondo il suo racconto – hanno iniziato a piovergli addosso sassi, poi sono arrivate quattro persone, che l’hanno tirato giù dal furgone e picchiato con calci e pugni. Il 33enne è riuscito a risalire sul furgone e a raggiungere la fidanzata, per poi essere portato al pronto soccorso: ha riportato diverse ferite, tra cui un ginocchio lussato e alcune botte ai fianchi, con una prognosi di 20 giorni. Sul caso indaga la polizia, e ovviamente nel mirino ci sono gli ambienti anarchici e antagonisti.

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY