An Brescia, dopo Kazan si torna in vasca per battere Catania

Ritmi, a dir poco, serrati per l’An Brescia: a due giorni dal tiratissimo match in casa del Kazan, e a uno solo dal lungo viaggio di rientro, per i ragazzi di Sandro Bovo è tempo di debutto in campionato

0
An Brescia pallanuoto
An Brescia pallanuoto

Ritmi, a dir poco, serrati per l’An Brescia: a due giorni dal tiratissimo match in casa del Kazan, e a uno solo dal lungo viaggio di rientro, per i ragazzi di Sandro Bovo è tempo di debutto in campionato. Domani, alle 16, i biancazzurri saranno ospiti del Nuoto Catania per l’avvio della stagione tricolore 2017-2018. A disposizione di Presciutti e compagni, tempi di recupero minimi, ma gli stimoli per proporsi da protagonisti sul più importante scenario nazionale, senz’altro non mancano. Oltre che con gli effetti della stanchezza, il sette bresciano è chiamato a dover fare i conti con una formazione che ha già dimostrato una notevole condizione (nella prima fase di Coppa Italia, Catania ha battuto Acquachiara e Posillipo, mancando d’un soffio la qualificazione) e che, da neopromossa, davanti al proprio pubblico tirerà fuori tutto l’entusiasmo necessario per salutare degnamente il ritorno nella massima serie. Per l’An, dunque, un appuntamento impegnativo che farà da prologo a un’altra trasferta da bollino rosso: mercoledì 25, il via della fase a gironi di Champions League, in casa del Waspo Hannover.

«Come accaduto sette anni fa – presenta la sfida il presidente, Andrea Malchiodi -, quando è iniziata l’avventura della nuova An, cominciamo in Sicilia e, visto il brillante percorso che abbiamo fin qui fatto, direi che è un punto di partenza propizio. Anche se il periodo è davvero intenso, con partite importanti a breve distanza l’una dall’altra, vogliamo iniziare il campionato col piede giusto e i ragazzi faranno di tutto per vincere giocando come sanno: le fatiche accumulate verranno compensate dalle grandi motivazioni di tutto il gruppo. Subito dopo Catania, saremo di nuovo in viaggio, ma non importa, determinazione e qualità non mancano».

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome