Profughi a Desenzano, Malinverno: l’arresto aiuterà a fare chiarezza

Il primo cittadino chiede di approfondire la gestione del centro di accoglienza gestito dall'imprenditore monteclarense nel suo Comune

0
Guido Malinverno
Guido Malinverno

“Ringraziamo le forze dell’ordine per aver fatto chiarezza sul delicato tema dell’immigrazione visto che anche a Desenzano i profughi erano presenti per opera dello stesso imprenditore”. Con queste parole il sindaco di Desenzano del Garda Guido Malinverno ha commentato l’arresto dell’imprenditore monteclarense accusato di aver truffato lo Stato nell’ambito della gestione dell’accoglienza ai profughi.

“Una struttura controllata sul nostro territorio sarebbe stata priva della necessaria agibilità abitativa e i profughi non avrebbero mai frequentato i corsi di alfabetizzazione previsti dai bandi della Prefettura”, continua Malinverno, “l’arresto dell’imprenditore consentirà di fare chiarezza su una situazione che abbiamo sempre denunciato”.

Molto più duro, nel commentare la notizia, era stato il consigliere regionale leghista Fabio Rolfi.

Comments

comments

LEAVE A REPLY