Il Brescia vince ancora: contro il Pescara dell’ex Zeman finisce 3-0

Nel match con l'ex allenatore delle rondinelle, in campo, non c'è storia. Gli abruzzesi non centrano nemmeno il gol della bandiera

0
Brescia Calcio, foto da sito ufficiale
Brescia Calcio, foto da sito ufficiale

di Jenni Generale – All’Adriatico di Pescara finisce 0-3 tra il Pescara del boemo Zeman e il Brescia di Marino, che – dopo un periodo difficile – ottiene il secondo risultato utile di fila. Marino schiera un 3-5-2 con in attacco Ferrante e Caracciolo (a meno 6 reti dal diventare il miglior marcatore bresciano di sempre), mentre Zeman davanti punta sul solito Pettinari (8 centri nelle prime 11 partite) insieme a Mancuso e Benali in un  offensivo 4-3-3.

Prima occasione per il Pescara al sesto minuto: dopo una bella triangolazione Minelli evita con un intervento di piede il gol di Mazzotta: sulla ribattuta tiro poco preciso di Pettinari davanti alla porta e palla fuori. Al 18esimo pt, punizione per il Pescara da buona posizione. Tira Bovo ben sopra la traversa.

Altra occasione per il Pescara al 23’ pt. Pallone che riesce a scivolare tra la difesa del Brescia, Benali ci prova da distanza ravvicinata, ma senza successo. Risponde poco dopo il Brescia con una buona triangolazione Machin, Ferrante, Caracciolo, con l’airone che per poco non ci arriva. È proprio il guineano che sblocca il risultato al 37’ pt: cross di Furlan, ottimo posizionamento del nr. 5 del Brescia che non sbaglia. 0-1 per il Brescia e primo gol per Machin, centrocampista in prestito dalla Roma. Subito vicine al raddoppio le rondinelle,  dopo papera del portiere pescarese.

Il secondo tempo si apre con due occasioni per il Pescara, entrambe fuori di poco. La squadra di Zeman subisce lo 0-2 al 18′: su cross pennellato di Machin l’Airone stoppa davanti al portiere e non sbaglia. Ed è un risultato ancora provvisorio perché due minuti dopo l’argentino Ferrante, fino a quel momento un po’ anonimo, sale in autonomia dalla destra e piazza un bel diagonale. 0-3. Al 37st il Pescara ha l’occasionissima per il gol della bandiera, Minelli salva il risultato.

NOTE

Ammoniti: 35pt Lancini (Brescia), 28st Valzania (Pescara), 32st Bovo (Pescara)

Espulsi: nessuno

Cambi: Per il Pescara: 38pt esce il nr 33 Coulibaly entra il nr. 25 Palazzi, 23st esce il nr 30 Carraro entra il nr 14 Valzania, 29st esce il nr 23 Perrotta entra il nr. 15 Elizalde. Per il Brescia: 38st esce il nr. 18 Ferrante entra il nr. 7 Torregrossa, 40st esce il nr. 5 Machin entra il nr. 33 Longhi, 45st esce il nr. 9 Caracciolo entra il nr. 29 Di Santantonio

Recuperi: 3 minuti pt; 3 minuti st

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome