Le migliori osterie bresciane del 2018 – ECCO LA CLASSIFICA SLOW FOOD

Quattro i ristoranti bresciani selezionati per accoglienza, tradizione, buon rapporto qualità-prezzo e attenzione ai prodotti del territorio

0
Una selezione di formaggi della Madia di Brione, segnalata da diverse guide culinarie
Una selezione di formaggi della Madia di Brione, segnalata da diverse guide culinarie

Dopo la guida dell’Espresso, che ha premiato diversi ristoranti bresciani (qui la classifica), nelle scorse ore è arrivata nelle librerie e nelle edicole anche l’edizione 2018 della guida di Slow food. E tra le 1616 osterie segnalate quest’anno ce ne sono 91 lombarde, di cui 22 segnalate con le chiocciole. Tra queste quattro sono bresciane, che si sono aggiudicate la chiocciola, segno di eccellenza massima al pari della stella della Michelin o dei cappelli del Gambero Rosso. Ma con linee guida un po’ diverse dalle guide concorrenti, visto che i quattro criteri cardine sono accoglienza, tradizione, buon rapporto qualità-prezzo e attenzione ai prodotti del territorio.

Le migliori osterie di Brescia secondo Slow food:

Le Frise di Artogne

La Madia di Brione

L’Osteria della villetta di Palazzolo

Lamarta di Treviso bresciano

Le osterie con la migliore scelta di formaggi a Brescia:

Le Frise di Artogne

La Madia di Brione

L’Osteria della villetta di Palazzolo

La Dispensa Pani e Vini di Adro

L’Osteria dell’angelo di Gussago

Le osterie con la migliore scelta di vini a Brescia:

La Madia di Brione

L’Osteria della villetta di Palazzolo

La Dispensa Pani e Vini di Adro

L’Osteria dell’angelo di Gussago

Da Sapì di Esine

La Trattoria del muliner di Iseo

Il Castello di Serle

La miniera di Tignale

Comments

comments

LEAVE A REPLY