Roberto Bracchi assassinato a Rodengo? Quarto Grado fa luce sul caso

Durante la trasmissione Quarto Grado sono emersi nuovi particolari sulla scomparsa del barista di Monticelli Brusati

0
Roberto Bracchi in una foto con il fratello diffusa dalla trasmissione Quarto Grado
Roberto Bracchi in una foto con il fratello diffusa dalla trasmissione Quarto Grado

Prima Passirano, poi Rodengo Saiano: lì un “buio” di 25 minuti e poi il viaggio in tangenziale in direzione di Travagliato, dove la sua Bmw è stata trovata sporca di sangue. E’ stato questo l’ultimo viaggio di Roberto Bracchi, il barista di Monticelli Brusati sparito quattro anni fa in circostanze misteriose secondo la ricostruzione della trasmissione televisiva Quarto Grado.

L'interno dell'auto di Roberto Bracchi, con macchie di sangue, in una foto diffusa dalla trasmissione Quarto Grado
L’interno dell’auto di Roberto Bracchi, con macchie di sangue, in una foto diffusa dalla trasmissione Quarto Grado

Secondo gli investigatori Bracchi è stato ucciso proprio a Rodengo, in quei 25 minuti, e probabilmente trasportato nel baule dell’auto fino a che il suo corpo è stato fatto sparire.

Un’ipotesi rafforzata dal fatto che Bracchi è risultato coinvolto in un importante traffico di droga. Sotto il letto della sua vecchia camera da letto, nella casa della madre, è stata trovata una valigia con oltre due chili di marijuana, dieci grammi di cocaina e 2.500 euro in contanti. Altra droga – secondo i particolari inediti riferiti da Quarto Grado – sarebbe stata trovata nel bar che Bracchi gestiva con la socia ed ex compagna di vita, un rapporto che – secondo quanto ha riferito la donna – sarebbe stato in procinto di interrompersi (e lui sarebbe stato pronto a pagarle 50mila euro per acquisire la sua quota del bar). Mentre nell’abitazione di Bracchi è stato trovato un elenco dei clienti debitori con crediti per diverse decine di migliaia di euro.

Bracchi soltanto una settimana prima della scomparsa aveva fatto benedire le fedi perché presto avrebbe sposato la nuova compagna. E forse cambiato vita. Ma il timore che sia troppo tardi è molto forte.

Roberto Bracchi, il barista di Monticelli Brusati scomparso in circostanze misteriose nel 2013
Roberto Bracchi, il barista di Monticelli Brusati scomparso in circostanze misteriose nel 2013

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome