CNA Brescia: alle imprese servono nuovi innesti

CNA Servizi è iscritta, da alcune settimane, al Registro Nazionale per l’alternanza scuola lavoro, all'interno del portale delle Camere di Commercio

1
Eleonora Rigotti, presidente CNA Brescia
Eleonora Rigotti, presidente CNA Brescia

“Alle imprese servono nuovi innesti e nuove energie, servono giovani”. Brescia ne è convinta e per questo sta utilizzando diverse leve per promuovere l’inserimento lavorativo dei diplomandi.

CNA Servizi è iscritta, da alcune settimane, al Registro Nazionale per l’alternanza scuola lavoro, all’interno del portale delle Camere di Commercio, strumento ministeriale di incontro tra aziende, scuole e studenti per i percorsi di apprendistato e, appunto, alternanza scuola lavoro. L’associazione, inoltre, supporta le imprese nel processo di iscrizione al Registro: appartenervi costituirà, prossimamente, requisito obbligatorio per l’accesso a bandi e relativi contributi.

CNA Brescia ha, poi, da tempo all’attivo percorsi di alternanza scuola lavoro con diversi istituti. Tra questi figurano l’IIS “Lunardi” di Brescia; il CFP “Zanardelli” di Darfo; l’IIS “Capirola” di Leno; l’IIS “Olivelli Putelli” di Darfo; l’IIS “Sraffa” di Brescia; l’ITCS Abba Ballini di Brescia.

È stato, infine, riavviato il “Progetto scuole” per l’anno scolastico 2017/2018, grazie all’impegno di CNA Impresa Donna in collaborazione con il Gruppo Giovani Imprenditori. Attraverso incontri tra gruppi di studenti e imprenditori, si vogliono motivare e ispirare i giovani ad una carriera futura, facilitando in loro lo sviluppo di competenze imprenditoriali, anche tramite il racconto di case history. L’associazione ha già preso contatti con lo SCAR di Roè Volciano e l’IIS “Olivelli” di Darfo. “La nostra mission – spiega Gabriella Baiguera, presidente di CNA Impresa Donna Brescia – è quella di creare un momento di approfondimento e di dialogo tra il mondo associativo-imprenditoriale ed il sistema scolastico. Un contatto tra diverse realtà e competenze, che può facilitare la trasmissione del sapere e del saper fare ai futuri artigiani”.

“Le nuove sfide possono essere vinte solamente se all’esperienza dei nostri imprenditori verrà affiancata l’energia dei giovani aspiranti artigiani, cui va data la possibilità di vivere in prima persona le attività ed i processi delle piccole imprese – sottolinea Eleonora Rigotti, presidente di CNA Brescia -. Già dalla scuola cominciamo a informare i ragazzi riguardo le opportunità di occupazione, di crescita professionale e sociale che offrono le nostre aziende. Per questo con convinzione abbiamo aderito al Registro Nazionale per l’alternanza scuola lavoro”.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome