Fatture false per 4 milioni, denunciate sette persone

Gli stessi finanzieri hanno quindi sequestrato immobili, macchine, quote societarie e disponibilità finanziarie delle società e degli amministratori

4
Fiamme Gialle a Brescia
Guardia di Finanza a Brescia

La Guardia di Finanza di Brescia, coordinata dalle procure di Brescia e di Bergamo, ha denunciato sette persone per evasione nell’ambito dell’operazione “Ghost Credits”.

Le persone coinvolte – come riporta Il Giorno – erano rappresentanti e prestanome di tre società operanti, nel settore di meccanica generale e in quello edile, tra le province di Bergamo, Milano e Brescia.

Secondo le accuse le società, incaricate prevalentemente di assumere lavoratori, utilizzavano fatture false per creare così un bacino di crediti fittizi per compensare e quindi non versare gli oneri previdenziali, assistenziali e fiscali riguardanti il personale. L’evasione totale, stando a quanto scoperto dagli uomini delle Fiamme Gialle, si aggirerebbe attorno ai 4 milioni di euro.

Gli stessi finanzieri hanno quindi sequestrato immobili, macchine, quote societarie e disponibilità finanziarie delle società e degli amministratori.

Comments

comments

4 COMMENTS

  1. Quella dell’evasione è una piaga endemica con la quale ci si deve purtroppo quotidianamente confrontare e quando il danno del mancato introito riguarda anche le casse esangui dell’INPS fa ancora più meditare. Meditare su come dovrebbero essere ben altri i livelli di controllo che riguardano oggi solo il 20% del totale dei soggetti da controllare (imprese, autonomi, imprenditori, ecc.). Il dato complessivo ammonta a 111 miliardi di euro l’anno sottratti alle casse delo Stato, di cui 100 di mancate entrate tributarie (Irpef, Iva, Ires, Imu, Irap) e ben 11 mliardi di evasione contributiva: incassassimo il 25% di questa mostruosità ogni anno saremmo un Paese con conti pubblici come la Germania. Malgrado ciò, le sanzioni amministrative e soprattutto penali sono risibili per gli evasori ed è evidente che i delinquenti di questo “settore” vivano sonni relativamente tranquilli. E purtroppo, per concludere, non si vede nei programmi politici dei partiti un grande, innovativo impegno per recuperare i…nostri soldi.

    • Non era un cavallo di battaglia della sinistra, quello della lotta all’evasione, come la causa di tutti i mali dell’Italia? Eppure di governi targati pd ce ne sono stati. Ma, anche loro, questa piaga non l’hanno mai debellata, nonostante, a parole, per decenni hanno continuato a puntare il dito e a lanciare soluzioni semplici e facili per stroncare il fenomeno.

      • E’ vero, ma il dramma sono stati i vari Governi a guida Berlusconi: sanatorie, depenalizzazioni e condoni per furbi e furbetti a raffica, sotto la regia spietata di Tremonti.
        E lo stesso Premier giustificò senza mezze parole elusione ed evasione fscale. Queste le sue due ultime uscite più note:
        1) Primavera 2008: Berlusconi è in piena campagna elettorale, dopo la caduta del governo Prodi. Il 2 aprile interviene all’assemblea annuale dell’Ance, l’Associazione nazionale dei costruttori. E afferma quanto segue: “Se lo Stato ti chiede un terzo di quanto guadagni, allora la tassazione ti appare una cosa giusta, ma se ti chiede il 50-60% ti sembra una cosa indebita e ti senti anche un po’ giustificato a mettere in atto procedure di elusione e, a volte, anche di evasione. Noi abbiamo un’elusione fiscale record giustificata da aliquote troppo elevate…”.
        2) Autunno 2008: Berlusconi ha stravinto, per la terza volta, le elezioni. Il 4 ottobre, di nuovo in conferenza stampa a Palazzo Chigi (immortalato dalle telecamere dei tg delle tre reti Rai) sostiene: “Se io lavoro, faccio tanti sacrifici… Se lo Stato poi mi chiede il 33% di quello che ho guadagnato sento che è una richiesta corretta in cambio dei servizi che lo Stato mi da. Ma se mi chiede il 50% sento che è una richiesta scorretta e mi sento moralmente autorizzato ad evadere, per quanto posso, questa richiesta dello Stato”.
        E se rivincesse nel 2018 il centrodestra…

        • E’ inutile continuare a dire che è colpa degli altri, soprattutto per una piaga così importante. Berlusconi e la destra lo sappiamo che sono x l’evasione, mentre la sinistra sbandiera di essere contro e ne fa un cavallo di battaglia ma, quando governa, non fa nulla e, soprattutto non fa quello che dice quando e’ opposizione. Quindi, come sempre, incoerente, inaffidabile e poco credibile.

LEAVE A REPLY