Domenica da codice giallo per vento forte in diverse zone del Bresciano

Domenica 12 novembre possibili forti raffiche localizzate di intensità fino a 70-90 km/h su Pianura Occidentale, soprattutto nelle zone più elevate

0
Vento forte
Vento forte

La Sala operativa della Protezione civile, la cui attivita’ e’ coordinata dall’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali ha emesso un avviso di ordinaria criticita’ (codice giallo) per rischio vento forte dal pomeriggio di domani, domenica 12 novembre. ‘avviso di criticita’.

IL METEO – “Sulla base delle rilevazioni del Centro Funzionale Monitoraggio Rischi della Protezione civile – spiega l’assessore Bordonali – si prevedono rinforzi di vento da meta’ pomeriggio di domani, domenica 12 novembre, a partire dalle quote piu’ elevate e, in particolare, per le quote di bassa montagna tra 1000 e 1500 metri su Valchiavenna e Prealpi Occidentali, in estensione nelle ore successive alle zone di Pianura Occidentale, con possibili forti raffiche localizzate di intensita’ fino a 70-90 km/h su Pianura Occidentale. In base alle valutazioni si prevede un codice giallo (ordinaria criticita’) per gli scenari di rischio vento forte”.

CODICE GIALLO – E’ prevista ordinaria criticita’ (codice giallo) per vento forte sulle zone omogenee IM-01 (Valchiavenna, provincia Sondrio), IM-02 (Media-bassa Valtellina, provincia Sondrio), IM-03 (Alta Valtellina, provincia Sondrio), IM-04 (Laghi e Prealpi varesine, provincia di Varese), IM-05 (Lario e Prealpi occidentali, province di Como e Lecco), IM-09 (Nodo idraulico di Milano, province di Como, Lecco, Monza e Brianza,
Milano e Varese), IM-10 (Pianura centrale, province Bergamo, Cremona, Lecco, Lodi, Monza e Brianza e Milano), IM-11 (Alta pianura orientale, province Bergamo, Brescia, Cremona e
Mantova), IM-12 (Bassa pianura occidentale, province Cremona, Lodi Milano e Pavia), IM-13 (Bassa pianura orientale, province Cremona e Mantova) e IM-14 (Appennino pavese, provincia di Pavia).

INDICAZIONI OPERATIVE – Si chiede ai sistemi locali di protezione civile di attivare una fase operativa di attenzione, cioe’ di predisporre il sistema locale alla pronta attivazione di azioni di monitoraggio e contrasto, congruenti a quanto previsto nella pianificazione di emergenza comunale, per la salvaguardia della pubblica incolumita’ e la riduzione dei rischi. In particolare si suggerisce ai presi’di territoriali di prestare attenzione ai fenomeni che localmente potrebbero risultare pericolosi, quali: gli scenari di rischio vento forte, con effetti locali che potrebbero generare problemi sulle aree interessate dall’eventuale crollo d’impalcature, cartelloni, alberi; sulla viabilita’, soprattutto nei casi in cui sono in circolazione mezzi pesanti; nello svolgimento delle attivita’ esercitate in alta quota; per la sicurezza dei voli amatoriali e delle attivita’ svolte sugli specchi lacuali.

BOLLETTINO DOMANI – Si rimanda al prossimo documento (che verra’ emesso entro le ore 13 di domani 12 novembre) per l’eventuale aggiornamento dei codici di allerta: in base agli attuali modelli di previsione, si segnala la possibilita’ di un passaggio a codice arancione, per rischio vento forte, gia’ dalla tarda serata di domani sulle zone omogenee dei settori occidentali della regione.

Si chiede di segnalare con tempestivita’ eventuali criticita’ che dovessero presentarsi sul proprio territorio in conseguenza del verificarsi dei fenomeni previsti, telefonando al numero verde della Sala operativa di Protezione civile regionale: 800.061.160 o via mail all’indirizzo: cfmr@protezionecivile.regione.lombardia.it.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome