Cucine modulari, perché sceglierle?

E' facile capire che una cucina modulare è in grado di soddisfare nel migliore dei modi quasi tutte le necessità che si possono presentare

0
Cucine modulari
Cucine modulari

Le cucine sono da sempre il cuore di ogni ristorante. In questi luoghi nascosti al pubblico, da sempre si preparano le basi e successivamente i piatti che i clienti assaporeranno durante il pranzo o la cena. Per ottenere ambienti funzionai e in grado di poter offrire la massima qualità, è sempre bene che siano tenuti aggiornati e in perfette condizioni. In questo modo, le azioni che si svolgono nelle cucine saranno più semplici e veloci.

Quando si deve decidere come costruire o ristrutturare una cucina, è bene prendere in considerazione l’ingombro delle attrezzature, delle mensole e dei tavoli da lavoro in acciaio. Queste informazioni, oltre a delimitare nel migliore dei modi il numero degli oggetti presenti all’interno della cucina, sono necessarie per riuscire a programmare anche gli spazi di manovra dei vari cuochi. Questo fattore, è molto importante quando si vuole ottimizzare al massimo la produzione all’interno di una cucina professionale.

Cucine modulari, una scelta funzionale

Iniziando a fare questi ragionamenti, è facile capire che una cucina modulare è in grado di soddisfare nel migliore dei modi quasi tutte le necessità che si possono presentare. La possibilità di decidere senza obblighi dove posizionare ogni singola attrezzatura, così come piano di appoggio, rendono facile creare una cucina che ben si adatta alle esigenze di ogni brigata o chef.

Le attrezzature e i componenti modulari presenti in commercio sono molti, e permettono a ogni persona di personalizzare la cucina. Grazie alla presenza di misure standard, è possibile scegliere parti da più aziende senza nessun problema. L’utilizzo di misure standard internazionali, permette a ogni chef di scegliere l’attrezzatura più idonea e della marca che più gli aggrada senza problemi. In questo modo, ogni cucina sarà sviluppata in base alle pietanze e preparazione necessarie a fornire un servizio di primo livello in ogni circostanza.

Le attrezzature indispensabili in cucina

Anche se questo tipo di cucina permette di aggiungere togliere quello che si vuole, è bene ricordare che in una cucina professionale esistono delle attrezzature che sarebbe sempre meglio avere. Ampi lavelli, forni a convenzione di grandi dimensioni e piastre per la cottura dei cibi sono standard che ogni cuoco non può non avere a propria disposizione. Però, ci sono attrezzature come le friggitrici, le macchine del sotto vuoto o le salamandre che spesso non vengono conteggiate immediatamente.

Avere a propria disposizione una macchina per il sotto vuoto di grandi dimensioni, non solo offre un indubbio vantaggio nei tempi di preparazione degli alimenti, ma aiuta anche gli addetti alla preparazione ad avere maggior tempo per altre incombenze. In questo modo, la catena di produzione in cucina può risultare più veloce e produttiva senza dover variare di una virgola il sistema utilizzato fino a pochi giorni prima. L’introduzione di attrezzatura professionali, non deve essere vista come una spesa superflua, ma come un investimento per portare dei benefici all’intera azienda.

Gli armadi per esempio, che spesso sono tralasciati per l’ingombro che hanno nelle cucine, offrono la possibilità di tenere più in ordine pentole e accessori. Chi è alla ricerca di una pentola e del suo coperchio, se si mantiene un buon ordine una volta che si sono riposti negli scaffali, potrà trovare in pochi secondi ogni cosa. Oltre a mantenerli in buone condizioni, al riparo da eventuali rotture, si velocizza ogni operazione di cottura in cui sono coinvolti questi attrezzi.

Come abbiamo visto in questo breve articolo, le cucine modulari sono una più che valida soluzione per chi è alla ricerca di una soluzione per arredare una cucina professionale nel migliore dei modi. Inoltre, la scelta di attrezzature e armadi modulari permette di non avere spazi inutilizzati.
 

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY