Il 9 dicembre il Muretto regala un sorriso all’ospedale pediatrico

L’associazione "Il Muretto Brixia" nasce nel 2013 a Brescia su iniziativa di un gruppo di giovani e giovanissimi che credono nella musica come strumento di sana aggregazione sociale

0
Sorrisi di Natale, associazione il Muretto
Sorrisi di Natale, associazione il Muretto

Sabato 9 dicembre, dalle 15, l’associazione Il Muretto Brixia organizza all’ospedale pediatrico di Brescia uno spettacolo ludico-musicale intitolato “Sorrisi di Natale”.

L’associazione “Il Muretto Brixia” nasce nel 2013 a Brescia su iniziativa di un gruppo di giovani e giovanissimi che credono nella musica come strumento di sana aggregazione sociale. L’associazione al momento conta circa 60 iscritti tra i 14 e i 22 anni e si occupa di organizzare diverse attività come raduni e street jam all’aperto, attività di promozione discografica, cineforum e iniziative di promozione musicale. In questo quadro si inserisce anche questo spettacolo finalizzato a “donare un sorriso ai bambini malati ricoverati aiutandoli a fagli vivere un paio d’ ore in serenità e spensieratezza alleviando loro le sofferenze della malattia.

Protagonisti della serata saranno la cantante Gaia Massetti  (11 anni), già vincitrice del Be Talent 2017, Lorenzo Marchina ( 13 Anni, terzo classificato al Be Talent 2016), il Corpo di ballo “The Mjj Project“ (giovanissimi che si esibiranno con delle coreografie basate sulle note dei famosi brani di Michael Jackson), il giovanissimo cantante Yuri Battistella, Zack  (con una performance di beatbox) e i giovani Rapper Flost (Sergio Valvano e Dkey Mattia Savoldi). Inoltre il pomeriggio sarà allietato da alcuni giochi di animazione e micromagia a cura del bravissimo Mike Comincini (Magic Mike). Saranno presenti all’ evento anche Babbo Natale con Natalina e il suo piccolo Elfo Aiutante Leonardo Selimj. La direzione artistica dello spettacolo è affidata a Max Caso, cantante e compositore, nonché attuale
responsabile dell’Associazione il Muretto Brixia, con la collaborazione di Mike Comincini e di Giancarlo Prandelli, patron della Gne Records, storia etichetta discografica bresciana.

Comments

comments

LEAVE A REPLY