San Faustino, troppe risse tra pregiudicati: bar chiuso per sei giorni

L’ultima lite risale al 30 ottobre e si è scatenata tra due avventori del bar che si sono procurati lesioni affrontandosi con bottiglie e bicchieri di vetro

0
Volante Polizia
Volante Polizia

Un locale di San Faustino, al Carmine, è stato temporaneamente chiuso su decisione del questione. Il locale, riferisce una nota della questura, era “divenuto teatro di diverbi tra i suoi frequentatori, spesso risultati pregiudicati stranieri, legati al mondo della microcriminalità del quartiere”.

L’ultima lite risale al 30 ottobre e si è scatenata tra due avventori del bar che si sono procurati lesioni affrontandosi con bottiglie e bicchieri di vetro. Nella circostanza erano state contestate al titolare del bar le violazioni all’ordinanza del sindaco che stabilisce il divieto di consumo di bevande alcoliche in contenitori di vetro.

Per questo il Questore della Provincia di Brescia ha disposto, a decorrere da ieri,  la sospensione per sei giorni dell’autorizzazione per la conduzione di tale attività commerciale, sita in via San Faustino, nei pressi del Commissariato Carmine.

“Tale provvedimento – si legge nella nota ufficiale – è stato adottato nei confronti del titolare del locale che, con un’indolente condotta, non si è adoperato per garantire le condizioni minime di legalità nella gestione dell’esercizio commerciale, ed è finalizzato a limitare il perpetuarsi di situazioni di pericolo derivanti dalla pervasiva presenza nel luogo in questione di soggetti legati al mondo della malavita o, comunque, soliti arrecare disturbo, turbando la tranquillità dei cittadini”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY