Monticelli, 26enne italiana islamizzata assolta: non è una terrorista

Secondo il Gip - che ha accolto le richieste del pubblico ministero - la giovane non aveva alcuna intenzione concreta di agire nel nome dell'Isis

0
Burqa a Brescia
Il Burqa, un capo d'abbigliamento che fa discutere

Il suo caso aveva suscitato grande clamore mediatico. Ma ora la 26enne di Monticelli Brusati accusata di terrorismo si è tolta di dosso l’accusa più pesante: secondo il Gip – che ha accolto le richieste del pubblico ministero – la giovane non aveva alcuna intenzione concreta di agire nel nome dell’Isis e per questo il procedimento a suo carico è stato archiviato, anche se per il momento rimane sotto “sorveglianza speciale” con il divieto di utilizzare internet e di lasciare l’Italia.

La giovane – che indossa il velo integrale – si è sposata nel 2010 con rito islamico (e nel 2015 con rito civile) con un uomo espulso dall’Italia con l’accusa di radicalizzazione islamica.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome