Cani e gatti in ospedale, Beccalossi: presenze utili per i pazienti

L'assessore: la loro presenza, soprattutto nei casi in cui si è in difficoltà, è utile e aiuta ad affrontare i momenti non facili in modo meno gravoso

0
Viviana Beccalossi
Viviana Beccalossi

“Ho un cane, Camilla, e un gatto, Caterina, quindi credo di poter intervenire nel dibattito a
ragion veduta. La loro presenza, soprattutto nei casi in cui si è in difficoltà, è utile e aiuta ad affrontare i momenti non facili in modo meno gravoso. Sia chiaro, nessuno vuole sostituire l’affetto e la vicinanza delle persone, che rimangono ovviamente prioritari e fondamentali, ma grazie alla lungimiranza di Regione Lombardia si è provveduto a far sì che una cosa non escluda l’altra”.

Lo ha detto , assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Citta’ metropolitana plaudendo all’iniziativa del collega di Giunta Giulio Gallera che oggi ha presentato lo spot realizzato dall’associazione ‘Amo gli animali onlus’, dedicato alla presenza degli animali negli ospedali lombardi e bresciani, sottolineando con quanta attenzione Regione Lombardia, attraverso il l ‘Regolamento regionale del 13 aprile 2017’, che prevede i criteri per l’accesso di animali d’affezione alle strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private accreditate, “si sia voluto evidenziare – conclude Viviana Beccalossi – l’attenzione rivolta questi animali”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome