Vietò la manifestazione leghista anti-profughi: sindaco assolto

Menici aveva firmato un'ordinanza che vietava tutte le manifestazioni non turistiche sul territorio comunale proprio due giorni prima dell'iniziativa organizzata dalla Lega

0
Immigrati e profughi a Brescia, foto generica
Immigrati e profughi a Brescia, foto generica

Aveva deciso di vietare con un’ordinanza che la Lega organizzasse una manifestazione contro l’accoglienza dei profughi, suscitando le ire del Carroccio camuno e in particolare del deputato Davide Caparini. Ma per il tribunale la decisione del sindaco di Temù Roberto Menici era perfettamente legale e “il fatto non costituisce reato”.

I fatti risalvono all’agosto di due anni fa. Menici aveva firmato un’ordinanza che vietava tutte le manifestazioni non turistiche nel centro storico del suo comune proprio due giorni prima dell’iniziativa organizzata dalla Lega (già autorizzata dalla Questura) Caparini, per questo, aveva denunciato il primo cittadino con l’accusa di abuso d’ufficio.

Ma poche ore fa – secondo quanto riferisce il giornale di Brescia on line – è arrivata la sentenza: per i giudici aveva ragione il sindaco.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome