Workshop sugli Smart Cfo, Sorial (M5S): innovazione sfida di finanza e politica

Il workshop sarà arricchito dall’intervento del deputato bresciano del MoVimento 5 Stelle Giorgio Sorial, membro della V Commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione

0
Il deputato bresciano del Movimento 5 stelle Girgis Sorial
Il deputato bresciano del Movimento 5 stelle Girgis Sorial

Nella giornata di giovedì 23 novembre, a partire dalle ore 16.30, presso l’Hub Sfida Italia 4.0 di via Quinzano 23 a Flero, in provincia di Brescia, si terrà un workshop dal titolo “L’era degli Smart CFO”. Questa nuova figura, naturale evoluzione dei classici direttori finanziari, ha la capacità di combinare i tradizionali strumenti di accesso al credito con le nuove possibilità garantite oggi dal FinTech, la tecnologia applicata alla finanza. Il workshop sarà arricchito dall’intervento del deputato bresciano del MoVimento 5 Stelle Giorgio Sorial, membro della V Commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione.

L’evento è dedicato ai responsabili della finanza d’azienda, con lo scopo di confrontarsi sugli interessanti nuovi strumenti messi a loro disposizione nonché su come poter sfruttare al meglio le loro potenzialità per gestire tesoreria, finanza e rating della propria impresa. I cambiamenti all’orizzonte grazie a queste novità sono epocali, tanto da far rientrare il FinTech nella rivoluzione 4.0 per ciò che riguarda la manifattura, il settore primario, i servizi e la finanza.

“Le opportunità di sviluppo disponibili nel mondo FinTech sono da guardare con particolare interesse soprattutto se in grado di fornire strumenti concreti per aiutare le nostre imprese nelle sfide quotidiane- spiega Sorial- e penso che sia indispensabile dotarsi delle nuove tecnologie per ottimizzare il risultato della propria impresa, anche a livello finanziario.

Sono soluzioni che cercano di risolvere dei problemi tipici del tradizionale sistema finanziario nazionale, che si è ormai chiuso su se stesso senza fornire più alcun supporto né credito alle imprese. E così, come in politica facciamo tesoro della lezione del modello attuale, superando paradigmi vecchi con una visione attenta alle nuove generazioni, allora anche nella finanza dobbiamo partire dagli strumenti tradizionali e cercare di bypassare problematiche ben note puntando il nostro sguardo verso futuro ed innovazione. Basti pensare che dal 2011 al 2016 sono nate oltre 750 nuove aziende specializzate in soluzioni tecnologiche per la finanza, raccogliendo secondo le stime del Politecnico di Milano più di 26 miliardi di Dollari e offrendo soluzioni alternative per società, professionisti di vari settori e per la gestione del risparmio privato”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome