Valtrompia, nodi burocratici rallentano l’autostrada

Dopo dieci anni il ricalcolo del costo dell'infrastruttura conferma: servono altri 60 milioni di euro. Ma il vero problema è la burocrazia

0
Valtrompia
Valtrompia

Restano da sciogliere numerosi nodi burocratici prima di dare il via definitivo ai lavori per la costruzione dell’autostrada della Valtrompia.

Il commissario regionale – come riporta BresciaOggi -, chiamato a risolvere i rapporti tra Anas e Salc-Carena dopo il ricorso al Tar per l’aggiornamento del costo effettivo dell’opera, conferma l’aumento delle tariffe: per realizzare l’autostrada in Valtrompia servono altri 60 milioni di euro.

Il ricalcolo, che oggi corrisponde dunque ad un totale di 213 milioni di euro, è stato necessario in quanto il bando di gara riporta la data di dieci anni fa. Il documento prodotto dal commissario regionale sarà quindi ora consegnato al Tar, che dovrà confermare la cifra espressa. In caso positivo tutto passerà nelle mani di Anas e dell’impresa che dovrebbe eseguire i lavori, costrette a trovare un accordo. Anas potrebbe inoltre avere problemi con la Corte dei Conti e non poter confermare l’importo.

Insomma, ancora molti dubbi ruotano attorno alla faccenda, che potrebbe complicarsi a causa di ulteriori ricorsi e della definizione del tracciato.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome