Desenzano, sì alla mozione leghista: aiuti agli stranieri solo se poveri

Gli stranieri dovranno produrre documenti ufficiali che riportino anche l'elenco completo dei beni mobili e immobili posseduti nei paesi di origine

0
Immigrati
Immigrati

“A Desenzano del Garda le agevolazioni comunali dovranno andare solo a chi ne ha “veramente bisogno”. Con questa determinazione, durante lo scorso consiglio comunale, il capogruppo della Lega Nord, Cristina Degasperi, ha presentato una mozione per chiedere di rendere operativo anche sul Garda l’articolo 6 della legge di semplificazione del 2015 di Regione Lombardia, integrando e modificando i regolamenti comunali per tutte le richieste che riguardano gli stranieri.

Con l’applicazione di questo provvedimento chi ha residenza o cittadinanza “lontano dall’Italia” per accedere ai fondi del Welfare comunale dovrà presentare una adeguata documentazione rilasciata dalle autorità degli Stati di provenienza che confermi ufficialmente il loro effettivo “stato d’indigenza”. Non solo. Gli stranieri dovranno produrre documenti ufficiali che riportino anche l’elenco completo dei beni mobili e immobili posseduti nei paesi di origine. In passato, i cittadini stranieri esentati dall’obbligo di presentare l’ISEE, dovevano presentare solamente una autocertificazione delle proprie condizioni economiche. Una situazione he dava il fianco anche a “furbetti” che approfittavano della situazione per richiedere servizi che non sarebbero stati dovuti.

Questo provvedimento non vuole essere una caccia allo straniero – ha dichiarato il capogruppo del Carroccio in consiglio Comunale, Cristina Degasperi -, ma semplicemente vuole equiparare gli stranieri agli italiani mettendoli sullo stesso piano. Una tutela per chi ha sempre lavorato e versato le tasse e in questo momento ha veramente bisogno di sostegno a causa della criticità economica”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY