Brescia, 24enne nigeriano arrestato per stalking e sequestro di persona

Durante le indagini il 24enne ha continuato con i suoi atteggiamenti persecutori cercando addirittura di convincere l'ex fidanzata a ritirare la denuncia

1
Una foto simbolica presa dalla rete e non riferita al caso in questione

Lo scorso 24 novembre la Polizia di Stato di Brescia ha arrestato un 24enne di origini nigeriane con le accuse di stalking, lesioni personali e sequestro di persona.

Il nigeriano non avrebbe accettato la fine della relazione con la sua ex fidanzata, connazionale, residente da qualche anno in Italia assumendo nei suoi confronti un atteggiamento persecutorio e violento. In particolare, a metà ottobre, il 24enne ha minacciato la ragazza con un coltello costringendola a seguirlo nella propria abitazione nella quale è rimasta tutta la notte subendo insulti, percosse e minacce.

La donna, il giorno dopo, è però riuscita a denunciare ai poliziotti l’accaduto e le indagini da parte della Squadra Mobile sono state immediate.

Durante le indagini il 24enne ha continuato con i suoi atteggiamenti persecutori cercando addirittura di convincere l’ex fidanzata a ritirare la denuncia, ma per lui è scattato l’arresto.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome