Piazza Tebaldo, fanno paura i baby bulli dell’Est

Una baby gang composta da stranieri dell'Est Europa aspetta le vittime ideali con cui litigare, poi dopo la rissa scatta il furto di giubbotti e cellulari

0
bullismo giovani
bullismo giovani

Da piazza per una piacevole passeggiata sotto gli alberi e i bei palazzi di Brescia a luogo di ritrovo per bulli e baby gang. – lo riporta il Giornale di Brescia questa mattina – si è trasformata nel palcoscenico di risse e furti.

Protagonisti dei tristi spettacoli ragazzini minorenni, stranieri dell’Est Europa secondo le testimonianze, che trascorrono le serate aspettando le vittime ideali da aggredire, con cui litigare e a cui togliere giubbotti, telefonini e quant’altro.

I giovanissimi che fino a poco tempo fa si godevano il tempo libero in piazza Tebaldo, dove anche è presente la sede del Comando provinciale dei Carabinieri, adesso sono impauriti. Sabato sera si è consumato l’ultimo episodio di , con un sedicenne bresciano colpito a pugni in faccia e finito in pronto soccorso.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome