Medici non preparati? L’Ordine contro Scarcella (Ats)

Polemica tra il presidente dell’Ordine dei Medici Ottavio Di Stefano e il direttore generale dell'Ats Carmelo Scarcella per quanto detto in un dibattito

0
Il direttore dell'Ats (ex Asl) di Brescia Carmelo Scarcella
Il direttore dell'Ats (ex Asl) di Brescia Carmelo Scarcella

Il progetto di riforma del Sistema Sanitario regionale vede, fra gli attori del sistema, i medici di medicina generale, di cui si è parlato lunedì scorso – nella Sala dei Giudici di Palazzo Loggia – in occasione del convegno “La Salute dei cittadini, un bene comune”.

All’evento hanno partecipato anche il presidente dell’Ordine dei Medici, e il direttore generale dell’ . E non sono mancate le scintille. Secondo quanto riferito da una nota dell’Ordine dei medici, infatti, in quella sede Scarcella avrebbe fatto riferimento a una “non… sufficiente professionalità” dei medici di medicina generale bresciani, avanzando la necessità di una loro formazione attraverso vere scuole di specialità.

Ora è arrivata la replica dei medici. “L’Ufficio di Presidenza dell’Ordine non concorda con queste affermazioni”, ribattono i camici bianchi, “fatti salvi i limiti interpretativi che possono aver inciso sulla veicolazione del messaggio. L’Ordine Professionale ritiene che i medici di medicina generale, nella grande maggioranza, abbiano dimostrato negli anni la loro professionalità, sia nell’impegno quotidiano a servizio dei pazienti, sia attraverso lo strumento della Clinical governance, che ha consentito il conferimento in ATS dei dati relativi alla propria attività professionale – in relazione proprio alla gestione della cronicità – determinando un miglioramento generale nella qualità dell’assistenza e delle cure prestate”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome