Arte, sport e autismo s’incontrano al Mo.Ca. di Brescia

L’idea di fondere arte e autismo prenderà corpo durante la settimana di presenza di AutiSmArt presso lo spazio Mo.Ca. (ex Tribunale) di Brescia dal 6 al 13 dicembre, con incontri e attività. Madrina dell'evento l'attrice Erika Blanc

0
Conferenza stampa di presentazione di Autismart
Conferenza stampa di presentazione di Autismart

Centrale McDonald’s ha ospitato la conferenza stampa di presentazione del progetto “Make an Artwork of yourself”, al via al Mo.Ca. di Brescia la prossima settimana. Il progetto, promosso da AutiSmArt – partner di Cuore Atlantide -, ha una una madrina d’eccezione, l’attrice Erika Blanc, che curerà il laboratorio di teatro.

La prima squadra di Atlantide ha partecipato ieri alla conferenza stampa di presentazione di “Make an artwork of yourself”, rassegna culturale di arti grafiche e laboratori promossa da AutiSmArt, partner di Cuore Atlantide, il progetto di sostegno alle associazioni del territorio bresciano voluto dalla società biancoblu. Diego Cattaneo, presidente di AutiSmArt, ha spiegato che la giovane Onlus, voluta da genitori di ragazzi autistici, ma anche da artisti e professionisti di diversi settori, nasce per far fronte all’esigenza di informare sull’autismo e per offrire ai soggetti che ne sono affetti e che sono dotati di particolari talenti, la possibilità di esprimersi, farsi conoscere e trovare sbocchi lavorativi nel settore
artistico.
L’idea di fondere arte e autismo prenderà corpo durante la settimana di presenza della Onlus presso lo spazio Mo.Ca. (ex Tribunale) di Brescia; dal 6 al 13 dicembre si svolgeranno vari incontri e attività, tra le quali spicca il laboratorio di teatro gestito dall’attrice Erika Blanc, appassionata madrina dell’iniziativa AutiSmArt che ha raccontato quanto l’arte possa essere veicolo di espressione delle emozioni di chi non ha lo stesso registro comunicativo degli altri, ma ha la possibilità di accedere a forme espressive diverse, come possono esserlo l’arte e lo sport.

“Sarà un’esperienza per tutti, anche per me: non so se basta l’empatia dell’attrice – ha detto Erika – non so dove arriveremo, ma so che ho molta voglia di iniziare. Chi soffre di autismo vive in una specie di bolla, ma credo che l’arte possa moltissimo per non trasformare quella bolla in un muro di cemento, per far trasparire in forme
non verbali le emozioni che questi ragazzi sentono”.

“Per partecipare al laboratorio – ha aggiunto il presidente Cattaneo -, che è gratuito e della durata di circa due ore al giorno, basta mandare una mail a info@autsimart.it, oppure un messaggio su Facebook alla pagina Autismart Onlus. Le attività saranno aperte e condivisibili con il pubblico presente agli eventi del Mo.Ca in quella settimana, proprio per avvicinare le persone all’autismo”.

In coda alla conferenza stampa, una battuta di Roberto Rotari, secondo allenatore di Centrale McDonald’s, in vista del match di domenica contro VBC Mondovì. “Stiamo lavorando bene, dopo un periodo di forma fisica che ha visto qualche calo fisiologico, dovuto alle trasferte pesanti affrontate. Per fare bene contro Mondovì, che sbaglia pochissimo, dobbiamo ridurre gli errori diretti e abituarci a giocare palla su palla, senza nervosismi: stiamo lavorando su questo e arriveremo pronti”.

Appuntamento al San Filippo per domenica 3 dicembre, ore 16. Biglietti a 6 euro, ridotto 5. Under 12 gratis. Prevendita on line su www.bookingshow.it

Comments

comments

LEAVE A REPLY