Germani Basket, contro Cantù è la nona vittoria

La Leonessa sul campo della Red October Cantù trova l’energia per battere una squadra ostica con il punteggio di 88-84 e rimane in cima alla classifica. Prossimo appuntamento sabato al PalaGeorge per l’anticipo della decima giornata, che la Germani disputerà contro la Dinamo Sassari

0
Germani Basket Brescia
Germani Basket Brescia

Nove su nove: e ora trovateli voi gli aggettivi per descrivere la , che sul campo della Red October Cantù trova l’energia e la forza per venire a capo di una squadra ostica, battuta con il punteggio di 88-84 in un finale da favola, che lascia la Leonessa in vetta alla classifica e le dà 4 lunghezze di vantaggio sulle seconde. Un sogno da cui i tifosi bresciani, ancora una volta approdati in massa a seguire la propria squadra del cuore nonostante l’insolito orario, non hanno alcuna voglia di risvegliarsi. 26 punti per Landry, 14 e 7 assist per Luca Vitali e una prova corale pressoché perfetta, soprattutto nei minuti in cui si decideva il match. E ora tutti al PalaGeorge per l’anticipo della decima giornata, che la Germani disputerà sabato prossimo (ore 19.15) contro la temibile Dinamo Sassari.

LA PARTITA – Come se ci fosse un divieto a entrare nell’area pitturata sotto canestro, Cantù e Brescia iniziano la contesa a suon di triple, senza mai avvicinarsi al ferro. Culpepper ne mette a segno due, ma la Leonessa non è da meno, trovando in 3 circostanze il fondo della retina (con Landry, Sacchetti e Luca Vitali) sui primi 8 tentativi, dopo i quali arriva il primo appoggio al vetro. Il punteggio resta in equilibrio solo pochi minuti, perché quando accelera il quintetto di Diana trova subito un discreto vantaggio (+6 sul 13-19). Cantù reagisce con veemenza, piazzando un 7-0 che le regala la guida del match, ma il finale è tutto della Germani, che chiude sul +7 (21-28) il primo periodo di gioco.

Pur costretta a fare i conti con i 2 falli prematuri di Moss, Brescia continua a menare le danze in avvio di secondo quarto, sfiorando in più occasioni la doppia cifra di vantaggio. Culpepper (15 punti all’intervallo) tiene a galla i suoi e gli permette di non affondare di fronte ai canestri di Landry e Moss, che risponde con due canestri consecutivi ai cori tutt’altro che benevoli dei tifosi di casa. Al 19’ la Germani trova il massimo vantaggio (+13), poi chiude il primo tempo sul +10, arrivando al 40-50 con cui le squadre tornano negli spogliatoi.

L’avvio di ripresa è tutto di marca canturina, con un parziale di 7-1 firmato Christian Burns, finalmente in partita. Brescia fatica in attacco, segna solo 6 punti in 6’ e permette ai padroni di casa di rientrare in gioco, pur restando davanti nel punteggio. La Leonessa si sblocca nel finale (22-16 il parziale del quarto), ma ormai la partita è incanalata nei binari dell’equilibrio, sancito dal 62-66 del 30’.

All’inizio dell’ultimo periodo Cantù mette in mostra una grande difesa, non proprio il marchio di fabbrica della casa, e continua a bombardare il canestro bresciano con Culpepper (25 punti e 5 triple alla sirena finale).Bushati piazza una bomba di rara importanza ma al 37’ la gara è in parità sul 78-78. Arrivati a quel punto, il match si decide ai possessi: la Red October trova il +3 con una tripla di Smith, Luca Vitali risponde con l’arresto e tiro e quando Landry dall’angolo piazza la bomba del nuovo vantaggio della Leonessa i tifosi bresciani capiscono che dal PalaDesio può uscire fuori un’altra serata di gloria. E così è: Landry e Brian Sacchetti sigillano dalla lunetta la vittoria numero 9 e regalano a Brescia un’altra settimana magica, per il tripudio meritato e prolungato degli oltre 300 supporters testimoni di un’altra impresa della loro Germani.

RED OCTOBER CANTÙ-GERMANI BASKET BRESCIA 84-88 (21-28, 40-50, 62-66)
Red October Cantù: Smith 9 (0/4, 3/6), Culpepper 25 (3/6, 5/11), Pappalardo ne, Cournooh 1 (0/2, 0/3), Parrillo (0/1, 0/1), Tassone ne, Crosariol 13 (6/7), Maspero ne, Raucci ne, Chappell 17 (7/10, 1/5), Burns 15 (6/10, 1/4), Thomas 4 (2/3, 0/1). All: Sodini
Germani Basket Brescia: Moore 8 (3/5, 0/1), Hunt 8 (4/7), L. Vitali 14 (1/1, 3/5), Landry 26 (5/11, 5/11), Dalla Longa ne, Veronesi ne, Fall ne, M. Vitali 10 (2/5, 2/7), Moss 11 (4/5, 1/3), Sacchetti 6 (1/1, 1/4), Bushati 5 (1/1, 1/4). All: Diana
Arbitri: Seghetti, Bettini e Nicolini
Note: Tiri da 2: Cantù 24/43 (56%), Brescia 20/37 (54%) – Tiri da 3: Cantù 10/31 (32%), Brescia 13/33 (39%) – Tiri liberi: Cantù 6/10 (60%), Brescia 9/15 (60%) – Rimbalzi: Cantù 33 (23 RD, 10 RO), Brescia 48 (32 RD, 16 RO)

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome