Germani Basket, contro Cantù è la nona vittoria

La Leonessa sul campo della Red October Cantù trova l’energia per battere una squadra ostica con il punteggio di 88-84 e rimane in cima alla classifica. Prossimo appuntamento sabato al PalaGeorge per l’anticipo della decima giornata, che la Germani disputerà contro la Dinamo Sassari

0
Germani Basket Brescia
Germani Basket Brescia

Nove su nove: e ora trovateli voi gli aggettivi per descrivere la Germani Basket Brescia, che sul campo della Red October Cantù trova l’energia e la forza per venire a capo di una squadra ostica, battuta con il punteggio di 88-84 in un finale da favola, che lascia la Leonessa in vetta alla classifica e le dà 4 lunghezze di vantaggio sulle seconde. Un sogno da cui i tifosi bresciani, ancora una volta approdati in massa a seguire la propria squadra del cuore nonostante l’insolito orario, non hanno alcuna voglia di risvegliarsi. 26 punti per Landry, 14 e 7 assist per Luca Vitali e una prova corale pressoché perfetta, soprattutto nei minuti in cui si decideva il match. E ora tutti al PalaGeorge per l’anticipo della decima giornata, che la Germani disputerà sabato prossimo (ore 19.15) contro la temibile Dinamo Sassari.

LA PARTITA – Come se ci fosse un divieto a entrare nell’area pitturata sotto canestro, Cantù e Brescia iniziano la contesa a suon di triple, senza mai avvicinarsi al ferro. Culpepper ne mette a segno due, ma la Leonessa non è da meno, trovando in 3 circostanze il fondo della retina (con Landry, Sacchetti e Luca Vitali) sui primi 8 tentativi, dopo i quali arriva il primo appoggio al vetro. Il punteggio resta in equilibrio solo pochi minuti, perché quando accelera il quintetto di Diana trova subito un discreto vantaggio (+6 sul 13-19). Cantù reagisce con veemenza, piazzando un 7-0 che le regala la guida del match, ma il finale è tutto della Germani, che chiude sul +7 (21-28) il primo periodo di gioco.

Pur costretta a fare i conti con i 2 falli prematuri di Moss, Brescia continua a menare le danze in avvio di secondo quarto, sfiorando in più occasioni la doppia cifra di vantaggio. Culpepper (15 punti all’intervallo) tiene a galla i suoi e gli permette di non affondare di fronte ai canestri di Landry e Moss, che risponde con due canestri consecutivi ai cori tutt’altro che benevoli dei tifosi di casa. Al 19’ la Germani trova il massimo vantaggio (+13), poi chiude il primo tempo sul +10, arrivando al 40-50 con cui le squadre tornano negli spogliatoi.

L’avvio di ripresa è tutto di marca canturina, con un parziale di 7-1 firmato Christian Burns, finalmente in partita. Brescia fatica in attacco, segna solo 6 punti in 6’ e permette ai padroni di casa di rientrare in gioco, pur restando davanti nel punteggio. La Leonessa si sblocca nel finale (22-16 il parziale del quarto), ma ormai la partita è incanalata nei binari dell’equilibrio, sancito dal 62-66 del 30’.

All’inizio dell’ultimo periodo Cantù mette in mostra una grande difesa, non proprio il marchio di fabbrica della casa, e continua a bombardare il canestro bresciano con Culpepper (25 punti e 5 triple alla sirena finale).Bushati piazza una bomba di rara importanza ma al 37’ la gara è in parità sul 78-78. Arrivati a quel punto, il match si decide ai possessi: la Red October trova il +3 con una tripla di Smith, Luca Vitali risponde con l’arresto e tiro e quando Landry dall’angolo piazza la bomba del nuovo vantaggio della Leonessa i tifosi bresciani capiscono che dal PalaDesio può uscire fuori un’altra serata di gloria. E così è: Landry e Brian Sacchetti sigillano dalla lunetta la vittoria numero 9 e regalano a Brescia un’altra settimana magica, per il tripudio meritato e prolungato degli oltre 300 supporters testimoni di un’altra impresa della loro Germani.

RED OCTOBER CANTÙ-GERMANI BASKET BRESCIA 84-88 (21-28, 40-50, 62-66)
Red October Cantù: Smith 9 (0/4, 3/6), Culpepper 25 (3/6, 5/11), Pappalardo ne, Cournooh 1 (0/2, 0/3), Parrillo (0/1, 0/1), Tassone ne, Crosariol 13 (6/7), Maspero ne, Raucci ne, Chappell 17 (7/10, 1/5), Burns 15 (6/10, 1/4), Thomas 4 (2/3, 0/1). All: Sodini
Germani Basket Brescia: Moore 8 (3/5, 0/1), Hunt 8 (4/7), L. Vitali 14 (1/1, 3/5), Landry 26 (5/11, 5/11), Dalla Longa ne, Veronesi ne, Fall ne, M. Vitali 10 (2/5, 2/7), Moss 11 (4/5, 1/3), Sacchetti 6 (1/1, 1/4), Bushati 5 (1/1, 1/4). All: Diana
Arbitri: Seghetti, Bettini e Nicolini
Note: Tiri da 2: Cantù 24/43 (56%), Brescia 20/37 (54%) – Tiri da 3: Cantù 10/31 (32%), Brescia 13/33 (39%) – Tiri liberi: Cantù 6/10 (60%), Brescia 9/15 (60%) – Rimbalzi: Cantù 33 (23 RD, 10 RO), Brescia 48 (32 RD, 16 RO)

Comments

comments

LEAVE A REPLY