Gli ruba l’auto e lui gli offre aiuto: è una Clio scassata, sei un disperato

Un 55enne è finito nei guai per aver rubato l'auto, una Clio con oltre 250mila chilometri, a un pensionato, che lo ha perdonato

0
Babbo Natale alla guida
Babbo Natale alla guida

Gli hanno rubato l’auto, una Renault Clio con 250mila chilometri sulle gomme, e i carabinieri l’hanno ritrovata soltanto tre ore dopo. Alla guida c’era un 55enne della Bassa valle, che è stato arrestato dai militari e ora dovrà fare i conti – salati – con la giustizia. Ma il proprietario – il 78enne Faustino Pennacchio – non solo lo ha perdonato: ha chiesto ai carabinieri di poter aiutare il ladro, evidentemente in condizioni di forte difficoltà economica.

A raccontare questa storia, molto Natalizia, è il Corriere della Sera di Brescia, che ha anche intervistato il protagonista della vicenda.

Pennacchio, artigiano in pensione, si trovava in ufficio, a Darfo, e aveva lasciato l’automobile nelle vicinanze con le chiavi ancora inserite (“ho il vizio di farlo, penso sempre che siamo tutti galantuomini”, ha detto). Ma non ha fatto i conti col 55enne, che ha pensato bene di girare la chiave e andare a farsi un giro, anche se la sua corsa è durata ben poco.

“Per aver rubato un’auto scassata come la mia, deve essere proprio conciato male”, ha dichiarato il pensionato al Corsera, “Lo vorrei aiutare, ma i carabinieri mi hanno detto che per adesso non posso”. Chissà se la storia avrà comunque un lieto fine…

Comments

comments

LEAVE A REPLY