Brescia è sicura: lo dice il sindaco Del Bono

Potenziati i controlli, il contrasto allo spaccio in strada, all'inciviltà urbana e alla prostituzione grazie ad una sempre più nutrita squadra di agenti e nuove telecamere

0
Piazza Vittoria a Brescia
Piazza Vittoria a Brescia

L’attività di controllo, prevenzione e contrasto alla criminalità è stata potenziata negli ultimi anni e a dirlo sono i numeri. A sostenerlo con convinzione è il sindaco di Brescia Emilio Del Bono che presentando il bilancio annuale degli interventi della Polizia Locale ha ricordato che «nel 2017 gli arresti sono stati 122, un numero che pareggia gli arresti compiuti dalle altre forze dell’ordine presenti sul territorio».

Nell’ultimo biennio l’80 per cento degli arresti, 243 in totale (13 in più se confrontati al 2011-2012) è avvenuto per piccolo spaccio su strada.

Molto – ha spiegato Del Bono – è stato fatto anche per combattere l’inciviltà urbana, sanzionando ci ha imbrattato o danneggiato aree pubbliche. Il corpo di Polizia Locale è stato quindi potenziato con l’assunzione di 21 nuovi agenti cui se ne aggiungeranno altri 7 a inizio 2018, utili a comporre una squadra di 300 agenti attivi.

Dal prossimo anno – ha invece chiarito l’assessore alla sicurezza Valter Muchetti – la Polizia Locale sarà dotata degli spray al peperoncino e, oltre alle 140 telecamere già in servizio, si adotteranno 3 droni utili ad attività di prevenzione e di indagine e altre 22 telecamere nelle vicinanze delle fermate della metropolitana, 18 in via Milano e 3 in via Corsica.

Anche gli interventi contro l’accattonaggio sono aumentati, passando da 5.528 a 12.802, e così pure quelli di contrasto alla prostituzione.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome