Associazioni, chiesa e sindacati firmano il Patto per un Islam italiano

Trenta associazioni, riunite in via Maggi, sottoscrivono l'accordo per un Islam aderente ai valori e ai principi dell'ordinamento statale

1
La firma del patto per un Islam Italiano a Brescia
La firma del patto per un Islam Italiano a Brescia

È stato sottoscritto domenica 17 dicembre, in via B. Maggi 37, dai rappresentanti di oltre 30 associazioni «Il Patto bresciano per un Islam italiano, espressione di una comunità aperta, integrata e aderente ai valori e ai principi dell’ordinamento statale». I firmatari del patto – richiamato il principio supremo di laicità dello Stato quale garanzia della libertà di religione in regime di pluralismo confessionale e culturale – si impegnano tra le altre cose a: proseguire e sviluppare il dialogo e il confronto già da tempo avviati; proseguire nell’azione di contrasto dei fenomeni di radicalismo religioso anche attraverso forme di collaborazione che offrano alle autorità e alle istituzioni cittadine strumenti di interpretazione di un fenomeno che minaccia la sicurezza; invitare la prefettura ad istituire la tenuta di un “albo degli imam e delle guide religiose”; garantire che i luoghi di preghiera e di culto siano mantenuti entro standard decorosi e nel rispetto delle norme vigenti; adoperarsi concretamente affinché i sermoni del venerdì siano svolti o tradotti in italiano, fermo restando il rispetto delle forme rituali originarie; assicurare la massima trasparenza nella gestione e la documentazione dei finanziamenti. Il documento sottoscritto – sottolineano i firmatari – «è da intendersi aperto alla sottoscrizione di qualsiasi realtà associativa che in esso si riconosca e intenda impegnarsi per la sua attuazione».

A seguire l’elenco delle associazioni firmatarie

Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali

Associazione nuova alba di Nuvolento

Noi siamo Chiesa – movimento per la riforma della Chiesa cattolica

Centro culturale islamico Brescia

Rosa Bianca – associazione per l’educazione alla politica e alla democrazia

Centro culturale islamico di Gavardo

Rete Redié Resch – associazione di solidarietà internazionale

Associazione luce di Odolo

Associazione carcere e territorio

Associazione di promozione sociale al Hosna

Acli

Associazione integrazione e solidarietà

Associazione il raggio

Associazione Alhuda

As Team Out

Associazione culturale stella del Garda

Cisl

Associazione dialogo e convivenza

Cgil

Associazione il dialogo interculturale

Associazione di promozione sociale Chorouk

A. I. Muhammadiah associazione apertura e tolleranza

Associazione Minhaj-Ul-Quran

Associazione culturale Al-Ummah

Associazione fratellanza uguaglianza di Rovato

Movimento dei focolari

Ente islamico in Italia

Associazione culturale del Garda Val sabbia Vobarno

Associazione Cheikh Ahmadou Bamba di Pontevico

Associazione fiducia e libertà (BS)

Associazione Afaaq Fiesse

La firma del patto per un Islam Italiano a Brescia
La firma del patto per un Islam Italiano a Brescia

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Trasparenza finanziaria per tutti? Quindi anche per la chiesa cattolica? Nessuno però propone equità e trasparenza anche nello scandaloso finanziamento statale dell’otto per mille. Quello, giustamente, non di tocca, vero? Vero cgil e cisl?

LEAVE A REPLY