Donna muore in ospedale, primario condannato a 6 mesi

La vicenda risale al 2014. La donna di 77 anni originaria di Lucca aveva dovuto affrontare un'operazione di angioplastica

0
Istituto clinico Città di Brescia- Foto dal web
Istituto clinico Città di Brescia- Foto dal web

É stato condannato a sei mesi il primario di Emodinamica dell’ospedale Città di Brescia, L.G.

Al centro della vicenda, nella quale era stato indagato anche il medico chirurgo G.L. (che però è stato assolto), la morte nel 2014 di una donna di 77 anni originaria di Lucca, che – come riporta Brescia Oggi – aveva dovuto affrontare un’operazione di angioplastica.

Secondo i periti chiamati in causa, la paziente avrebbe potuto essere sottoposta a procedure differenti per la buona riuscita dell’operazione.

Comments

comments

LEAVE A REPLY