Sabato al Pampuri di Brescia parte la corsa della befana

A partire dalle 7.30 verrà aperto il tavolo delle iscrizioni mentre la partenza sarà alle 9. Ai primi 300 che sceglieranno l'iscrizione con gadget sarà donata una scopa da Befana

0
La corsa della befana
La corsa della befana

Sabato 6 gennaio alle 9 partirà, dal Centro Sociale ricreativo Riccardo Pampuri di via Monsignor Manziana, la Corsa della Befana, organizzata da Sport Club Brescia Liberavventura con il Patrocino del Comune di Brescia e la collaborazione tecnica del Consiglio di Quartiere Sanpolino, dell’Associazione Pampuri, dell’Asd CorriXBrescia, dell’Us Acli di San Polo, dell’Auser San Polo e con l’assistenza tecnica dei Comitati Territoriali Uisp e Fiasp di Brescia.

A partire dalle 7.30 verrà aperto il tavolo delle iscrizioni mentre la partenza sarà alle 9.  Ai primi 300 che sceglieranno l’iscrizione con gadget sarà donata una scopa da Befana (la sgarnera, in dialetto bresciano) oppure un paio di guanti.

La corsa si snoderà su un tracciato di sette chilometri, con partenza e arrivo al Centro Sociale Riccardo Pampuri. Attraverso giardini e piste ciclabili si giungerà al lago ex Fips e al lago Faustini per tornare verso il cantiere dell’impianto di atletica leggera e tornare infine in via Monsignor Manziana. Al termine del percorso, che potrà essere effettuato anche camminando, sarà previsto un ristoro e saranno premiati i cinque gruppi più numerosi.

La Corsa della Befana si sviluppa nella futura “area dello sport” di Brescia nella quale saranno aperte, nei prossimi mesi, nuove strutture sportive e ricreative. Tra queste l’impianto di atletica leggera di Sanpolino e il lago Faustini del Parco delle Cave dove saranno praticabili gli sport di pagaia.

L’Assessore , il Presidente del Uisp di Brescia Ivano Baldi, il Presidente della Fiasp Renzo Danesi, il Presidente del Consiglio di Quartiere Sanpolino Mattia De Tursi, il Presidente dell’associazione Pampuri Massimo Lussignoli, Vincenzo Zaltieri dell’Us Acli San Polo e Emanuele Petromer, presidente della polisportiva Sport Club Brescia Liberavventura, hanno espresso soddisfazione per la corsa che toccherà i quartieri di Sanpolino, Buffaolora e San Polo. L’iniziativa coinvolgerà  tante associazioni, chiamate a collaborare con Sport Club Brescia Liberavventura, in uno spirito non competitivo che punta a migliorare lo stile di vita attivo della cittadinanza.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome