Brescia, sospesa l’attività di un bar in via Corfù per venti giorni

Nel locale sono state trovate due persone: una in possesso di oltre 20 grammi di hashish, l'altra con divieto di dimora in Brescia

0
Questura di Brescia
Questura di Brescia

Il Questore della Provincia di Brescia ha disposto la chiusura di un bar in via Corfù a Brescia per 20 giorni, disposizione che è stata eseguita poi dagli uomini della Divisione P.A.S.I. nella mattinata di domenica 7 gennaio.

Lo scorso 4 gennaio – si legge nel comunicato della Questura di Brescia giunto alla nostra redazione – la Polizia di Stato ha svolto un controllo identificando sei avventori. Uno di questi, è stato indagato perché trovato in possesso di 22 grammi di hashish, mentre un secondo individuo è stato indagato perché destinatario di un divieto di dimora in Brescia.

Il provvedimento di sospensione dell’attività – che si aggiunge alle precedenti sospensioni del locale – è avvenuto in quanto, come si legge nella nota, è stato constatato che il pubblico esercizio “è risultato essere abituale ritrovo di persone con pregiudizi per reati in materia di stupefacenti e anche perché il titolare del locale non si è adoperato per garantire le condizioni minime di legalità”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome