Buttano in strada le vecchie stampanti del negozio: denunciati due pakistani

La Polizia Locale di Brescia non abbassa la guardia nei confronti di chi abbandona rifiuti pericolosi che possono rappresentare una minaccia per la salute e per il decoro urbano

0
Rifiuti elettronici a Brescia, foto generica dal web
Rifiuti elettronici a Brescia, foto generica dal web

La Polizia Locale di Brescia non abbassa la guardia nei confronti di chi abbandona rifiuti pericolosi che possono rappresentare una minaccia per la salute e per il decoro urbano.

Gli ultimi giorni di dicembre gli agenti, nel corso di un controllo della zona di via Armando Diaz, hanno notato un cumulo di materiale di vario genere, abbandonato all’esterno di un negozio dismesso di prodotti elettronici.

Tra i rifiuti si trovavano decine di toner, stampanti e altre componenti hardware. Grazie alla documentazione all’interno delle scatole, gli uomini della Polizia Locale sono riusciti a risalire ai responsabili, l’amministratore del negozio dismesso e il socio unico.

Le due persone, due pakistani di 27 e 35 anni, sono state quindi denunciate penalmente e  dovranno rispondere dei reati di abbandono di rifiuti pericolosi e mancato smaltimento nelle strutture dedicate.

Terminate le operazioni di verifica e dopo aver differenziato i vari componenti plastici e chimici, tutto il materiale è stato preso in consegna dagli addetti della società Aprica per lo smaltimento.

Comments

comments

LEAVE A REPLY