Meteo, pericolo vento forte su tutta la provincia di Brescia

La Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, la cui attivita' e' coordinata dall'assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, ha emesso una comunicazione di ordinaria criticita' (codice giallo)

0
Vento e pioggia anche nel Bresciano
Vento e pioggia anche nel Bresciano

La Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, la cui attivita’ e’ coordinata dall’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, ha emesso una comunicazione di ordinaria criticita’ (codice giallo) per rischio idrogeologico, idraulico e vento forte a partire dalle ore 21 di oggi.

RISCHIO IDROGEOLOGICO – Il codice giallo per rischio idrogeologico e’ segnalato sulle zone omogenee IM-04 (Laghi e Prealpi varesine, provincia Varese) e IM-05 (Lario e Prealpi occidentali, province di Como e Lecco).

RISCHIO IDRAULICO – sulla zona omogenea IM-09 (Nodo Idraulico di Milano, province Como, Lecco, Monza Brianza, Milano e Varese).

RISCHIO VENTO FORTE – sulle zone omogenee IM-04 (Laghi e Prealpi varesine, provincia Varese), IM-09 (Nodo idraulico di Milano, province Como, Lecco, Monza Brianza, Milano e Varese), IM-10 (Pianura centrale, province di Bergamo, Cremona, Lecco, Lodi, Monza e Brianza e Milano), IM-11 (Alta Pianura centrale, province Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova), IM-12 (Bassa pianura occidentale, province di Cremona, Lodi, Milano e Pavia)
IM-13 (Bassa pianura orientale, province Cremona e Mantova), IM-14 (Appennino pavese, provincia di Pavia).

SINTESI METEOREOLOGICA – “Il flusso umido e mite di provenienza meridionale – ha spiegato Bordonali – lascera’ gradualmente spazio ad aria piu’ fredda di origine atlantica in seno all’ampia struttura depressionaria in avvicinamento dalla Penisola Iberica. Sotto queste condizioni ci attendiamo a partire dalle prossime ore la fase piu’ acuta del periodo perturbato in corso. A partire dalla tarda serata di oggi 8 gennaio e fino alle prime ore di domani 9 gennaio, precipitazioni diffuse moderate e localmente intense, anche sotto forma di rovesci e temporali, lungo i settori pedemontani e di alta pianura centro-occidentali. Nell’eventualita’ di fenomeni semi-stazionari non si escludono precipitazioni significative anche su pianura occidentale. Nel pomeriggio attenuazione dei fenomeni con ultime precipitazioni sulle aree alpine e prealpine. Sui settori alpini e prealpini si prevedono inoltre precipitazioni nevose da deboli a moderate attese per l’intera giornata di domani 9 gennaio, con quota neve variabile, inizialmente oltre i 1500 metri e in discesa tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio fino a 1000-1200 metri.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome