Pietro Giordani, trovati corpo e Panda rossa in fondo al Garda

L'ipotesi è che l'auto sia uscita di strada lungo la Gardesana, probabilmente in un punto privo di protezioni a valle, precipitando nel lago e inabissandosi. Resta da capire se si sia trattato di un tragico gesto oppure di un incidente

0
Il bresciano Pietro Giordani manca da casa dal 22 dicembre: chi l'ha visto?
Il bresciano Pietro Giordani manca da casa dal 22 dicembre: chi l'ha visto?

Quando l’hanno trovato il corpo non aveva ancora ufficialmente un nome. Ma si trovava a poca distanza da una Panda Rossa 4×4, con tutta probabilità quella con cui Pietro Giordani era sparito da casa, da Gargnano, lo scorso 22 dicembre.

Nel pomeriggio è arrivata la conferma. Il corpo ritrovato questa mattina – nelle acque del lago di Garda, a una profondità di 51 metri, nelle acque prospicienti Tignale – è quello di Giordani.

Lì si erano concentrate da giorni le ricerche e nella giornata di ieri – quando già si stava ipotizzando di orientare le ricerche altrove – sono emersi dalle acque altri pezzi riconducibili alla macchina del 33enne.

L’ipotesi è che l’auto sia uscita di strada lungo la Gardesana, probabilmente in un punto privo di protezioni a valle, precipitando nel lago e inabissandosi. Resta da capire se si sia trattato di un tragico gesto oppure di un incidente.

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome